Mobilità dolce, turismo in sicurezza, miglioramento della vivibilità per Alberobello Patrimonio Mondiale

Mobilità dolce, turismo in sicurezza, miglioramento della vivibilità per Alberobello Patrimonio Mondiale

26 Luglio 2021 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Nuova illuminazione, più verde e più panchine per un miglioramento della zona residenziale. Ma anche Ztl pavimentata che consentirà a cittadini e visitatori di godere delle bellezze di Alberobello in tranquillità e sicurezza.

La Capitale dei Trulli Patrimonio Mondiale ha ottenuto un finanziamento per 558mila euro per aree periferiche nell’ambito della proposta denominata «Rigenerazioni urbane» presentata dalla città metropolitana di Bari di concerto con i Comuni. La proposta rientra nel bando promosso dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile volto a riqualificare e incrementare il patrimonio residenziale sociale, rigenerare il tessuto socio -economico, aumentare l’accessibilità e la sicurezza dei luoghi, rifunzionalizzare spazi e immobili pubblici, migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini. Il progetto prevede più interventi in diverse zone.

Fra le varie azioni in programma ci saranno le opere di interramento della pubblica illuminazione e alla sostituzione dei pali esistenti con pali di valenza storica. Sarà inoltre una zona a traffico limitato pavimentata che collegherà questa area di interesse turistico (dove si trova il trullo Sovrano, uno dei cinque siti patrimonio dell’Unesco) con l’edilizia residenziale pubblica di Via Giovanni XXIII, da un lato, e con la zona di piazzale Agrusti, dall’altro, mediante la continuità dei percorsi.

«Mobilità dolce, turismo in sicurezza, miglioramento della vivibilità spiega il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Ricci – sono le parole d’ordine di un intervento poderoso che consentirà un incremento della qualità abitativa di un’ampia porzione di territorio e della vivibilità della zona turistica, mediante anche la scelta di materiali eco-compatibili per i nuovi percorsi pedonali. Il progetto nasce come riqualificazione dell’area residenziale periferica a ridosso con le scuole fino a connettersi con la parte storica antistante il trullo Sovrano. Con questi interventi realizziamo più obiettivi a beneficio soprattutto di residenti e studenti che potranno godere di una zona riqualificata e a misura di ogni esigenza, ma anche di visitatori e turisti. Questo progetto, insieme al finanziamento regionale di 3 milioni di euro ottenuto per la riqualificazione della zona Monti, è un altro tassello per la crescita della nostra Alberobello nell’anno in cui festeggiamo i 25 anni del riconoscimento Unesco».

 

Fonte: Uff. Stampa Comune di Alberobello