DEV4ETHIC, buone pratiche dell’etica applicata allo sviluppo sostenibile

DEV4ETHIC, buone pratiche dell’etica applicata allo sviluppo sostenibile

10 Marzo 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

E’ stato presentato ieri mattina presso la sede del Comune di Bologna, nella Sala Savonuzzi di Palazzo D’Accursio, THE VOICE DEV4ETHIC, format televisivo innovativo che, in occasione della Giornata Mondiale dell’Etica – istituita dalla Federazione mondiale dei Centri e Club UNESCO – darà voce alle visioni e alle buone pratiche dell’etica applicata allo sviluppo sostenibile dell’economia e della società.

L’11 marzo alle ore 19.30 presso il Teatro studio televisivo Publivideo2 di Bologna saranno raccontati sul palco i 14 cluster dell’Etica. Protagonisti saranno gli intraprendenti dell’etica sociale: stakeholder con idee e visioni che vale la pena raccontare, diffondere e anticipare per costituire un futuro, a partire dall’oggi, con progettualità ed azioni a sostegno di uno sviluppo sociale, economico, etico e sostenibile.

Se pensiamo alla nascita dell’economia, a grandi linee a partire dal V secolo a.C. nel mondo greco, essa veniva concepita come necessariamente legata all’etica, tanto che l’uomo greco distingueva nettamente l’economia in senso stretto, dall’accumulazione di beni e cose. – ha commentato Nadia Monti, Assessore Giovani, Legalità, Protezione Civile e Servizi Demografici del Comune di Bologna – L’economia, infatti, nasce inserita in un orizzonte fortemente etico, caratterizzato dal riferimento alla nozione di limite intesa come giusta misura. Questa breve premessa per affermare che la qualità dell’ambiente che ci circonda, nell’accezione più ampia possibile del termine, è fortemente vincolata al sentire etico delle persone che tale luogo lo vivono. A partire dalla politica, passando per il campo giuridico fino ad arrivare al settore economico, quando il faro di chi opera è seguire principi etici virtuosi, tutto funziona ed i benefici per le comunità sono enormi. In sostanza, ritengo DEV4Ethic un evento fantastico, perché parla di ciò che non può mancare alla base di qualsiasi azione umana tesa al miglioramento, sia che si parli delle proprie mura domestiche che, al contrario, si ragioni a livello planetario, l’etica appunto. Per questi motivi, non ho avuto dubbi fin dal principio nell’impegnarmi a sostenere quello che auspico sia solo il primo di una lunga serie di appuntamenti sul tema”.

DEV4Ethic è il primo momento di una coralità di voci significative del Paese che esprimono una loro visione etica dell’intraprendere nel mondo. – ha spiegato  Francesco Maria Gallo, autore di DEV4Ethic. – Il nostro mondo  produce nell’istante di un batter di ciglio un’infinità di pensieri e idee che poi si trasformano in progetti e in azioni che sono destinate a modificare il nostro vivere quotidiano. Se queste azioni non avessero un’origine etica e sociale la qualità della nostra vita e della nostra terra sarebbe lentamente compromessa. DEV4Ethic rappresenta la messa in evidenza di quelle voci che concorrono ad influenzare l’eticità dei contenuti dei pensieri e delle idee umane che provengono dal mondo intero. È un primo passo e lo percorriamo volutamente l’11 marzo, giornata mondiale dell’etica”.

THE VOICE DEV4ETHIC vuole essere voce di visioni da trasmettere ma anche, e soprattutto, azioni concrete. La missione di THE VOICE DEV4ETHIC è creare una libera circolazione e connessione delle ide(A)zioni etiche messe in pratica per promuovere uno sviluppo sostenibile; è unione di domanda e offerta che, nonostante tutto, si incontrano, dialogano e progettano un’economia tout court sostenibile e modellata su società del buon senso.

THE VOICE DEV4ETHIC e i suoi partner lanciano pubblicamente oggi la call MyIdea4ETHIC aperta a tutti coloro che hanno un’idea o un progetto di sviluppo con forti elementi di innovazione dall’ impatto etico e sociale e attinenti ad almeno un cluster di DEV4Ethic: Sociale, Pedagogia, Trasparenza, Informazione, Intraprendenza, Impresa, Innovazione, Aerospaziale, Pubblica Amministrazione, Giurisprudenza, Cultura, Sport, Ricerca, Scienza, Formazione.

I progetti inviati saranno inseriti nella piattaforma Project di MyIdea4Ethic consultata da imprese e investitori (Etici) che potrebbero sostenerlo e finanziarlo. Tutte le informazioni su www.dev4ethic.com
L’evento sarà in diretta su Sky Reteconomy e suggella l’inizio di una partnership lunga e proficua su prossimi temi attuali e approfonditi in verticalità attraverso cluster specifici, punti di approfondimento tematici focali del palinsesto a venire del canale 512.

Attorno a Dev4Ethic nasce l’alleanza Sky Reteconomy – Publivideo2 per un’etica dell’informazione oggi più che mai sentita e sempre difesa dal Gruppo a cui fanno capo, tra le altre, le Reti ammiraglie Telesanterno, Telecentro, Telestense e Antenna Verde.

Claudio Bighinati, Presidente dei Giovani Imprenditori dell’Emilia-Romagnaeditore e vicepresidente di Publivideo2 dichiara: “Riuscire a massimizzare le sinergie create dall’unione di imprese e persone etiche richiede una gestione e un’attività di integrazione di culture umane e imprenditoriali attenta ed accurata. Persone, culture e imprese sono indissolubilmente radicate nei territori nei quali nascono ed intraprendono – eticamente – per la società civile e l’economia del Paese. Questo si chiama sviluppo. Questo è mio compito come imprenditore ed editore, così come presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria dell’Emilia Romagna: far emergere e preservare le individualità delle persone e quelle produttive e culturali delle imprese che caratterizzano il valore reale della mia Regione e del mio Paese. Solo un approccio vero, aperto all’etica e al sentimento del giusto e del bene, non condizionato da falsi modelli culturali o falsi miti, permette di indirizzare quel pensiero, quell’idea che sarà progetto e impresa verso sentieri di sviluppo sostenibile che possono favorire e sostenere lo sviluppo tout court di un Paese e di un mondo dove valga la pena vivere”.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su Corriere.it e in diretta televisiva nazionale su Sky Reteconomy 512 a partire dalle ore 19:30 dell’11 marzo 2016.