Il turismo italiano alimentato dalle città d’Arte

Il turismo italiano alimentato dalle città d’Arte

19 Aprile 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Negli ultimi 20 anni il turismo nelle città d’arte d’Italia è cresciuto a un ritmo del +3,5% annuo, generando una spesa complessiva di oltre 16 miliardi (di cui 12 degli stranieri).

Sono alcuni dei dati elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze e presentati alla 20/a Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte. Dal 1995 al 2015 il turismo culturale è cresciuto del 114% negli arrivi (circa 21 milioni) e del 100% nelle presenze (circa 53). A salire è stata la quota degli stranieri, passati dal 55,8% al 62,3% del totale. In particolare nel 2015 gli arrivi nelle città d’arte sono stati 40,2 milioni, il 36,8% del totale degli arrivi in Italia (nel 1995 era il 28%) mentre le presenze si sono attestate su 105,7 milioni, il 27,5% del totale in Italia (nel 1995 era il 18,4%).

Fra le 10 principali città d’arte la crescita maggiore si è avuta a Padova (+118%), seguita da Venezia (+110%) Roma (+106%) Napoli (+100%), Torino (+77%), Verona (+65%), Bologna (+53%), Pisa (+49%), Firenze (+43%) e Siena (+27%).

Fonte: ansa.it