Il sindaco di Monteriggioni guida l’Associazione delle vie Franchigene

Il sindaco di Monteriggioni guida l’Associazione delle vie Franchigene

3 Maggio 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Il sindaco di Monteriggioni Raffaella Senesi è la nuova delegata dall’Associazione Europea delle Vie Francigene per l’iter di riconoscimento UNESCO del tracciato. La decisione è arrivata a Fidenza a margine delle celebrazioni del 15esimo anniversario dell’Associazione dopo la firma del decreto da parte del Ministero per i Beni Culturali e del Turismo con il quale è stato riattivato il gruppo di coordinamento per la candidatura della Via Francigena a Patrimonio mondiale.

“Ho dato la mia disponibilità all’associazione – ha detto il sindaco Senesi che proprio nel settembre scorso era stata tra i promotori della richiesta al Ministro – perché credo fortemente nel buon esito del percorso che abbiamo avviato. Un’azione che si arricchisce via via di progetti sempre più interessanti come la richiesta che ho formalizzato alla direzione di Ferrovie Italiane per l’utilizzo dei vecchi depositi e caselli abbandonati o in disuso per la mobilità dei pellegrini».

Durante il convegno, infatti, è stata analizzata l’iniziativa dell’Agenzia del Demanio di utilizzare gli immobili pubblici per incentivare la mobilità dolce sostenibile lungo la via Francigena, promuovendo lo sviluppo turistico, culturale ed economico del territorio italiano. L’iniziativa, in particolare, ha l’obiettivo da un lato di ridar vita ai beni pubblici con nuovi e innovativi servizi per i pellegrini e i turisti, dall’altro di incentivare l’imprenditoria giovanile e lo sviluppo di nuovi progetti da parte delle associazioni, anche sfruttando le opportunità dell’art. 24 del D.L. “Sblocca Italia”. Il progetto coinvolgerà immobili pubblici sia di proprietà dello Stato che di altri enti, tra cui case cantoniere, caselli idraulici e ferroviari, piccoli fabbricati rurali, rifugi all’insegna del potenziamento dell’accoglienza con nuove soluzioni che si sposino appieno con il territorio.

Fonte: sienafree.it