9 direttori per i 9 “nuovi” musei della riforma Franceschini

9 direttori per i 9 “nuovi” musei della riforma Franceschini

30 Maggio 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Da Ostia Antica a Ercolano, dal Parco archeologico dell’Appia a quello dei Campi Flegrei, dal complesso monumentale della Pilotta al Castello di Miramare, dal Museo delle civiltà di Roma al museo nazionale etrusco di villa Giulia fino a villa Adriana e villa D’Este. È questa la mappa dei nuovi istituti autonomi del secondo step della riforma del Mibact i cui direttori saranno selezionati entro la fine dell’anno con un bando internazionale, da oggi online sul sito del ministero.

“Dal giorno del suo annuncio – sottolinea il ministro Franceschini- questo nuovo bando internazionale sta attirando l’attenzione di tutta la comunità scientifica mondiale. Entro la fine dell’anno, altri nove gioielli del patrimonio italiano avranno un direttore selezionato tra i massimi esperti in materia di gestione museale. Come l’anno scorso, anche in questo caso, le procedure di selezione saranno molto rigide e rigorose: i nuovi direttori saranno valutati da una commissione composta da esperti di chiara fama e elevato livello scientifico”.

I candidati alla direzione dei nuovi nove istituti autonomi  potranno presentare la domanda sul sito del Ministero, utilizzando il Portale dei Servizi del MiBACT https://www.mibact-online.beniculturali.it  per la registrazione entro le ore 12 GMT del giorno 20 luglio 2016. Ai fini dello svolgimento della selezione sarà istituita entro il 31 luglio 2016, con decreto del Ministro, la commissione di valutazione composta da 5 membri individuati tra esperti di chiara fama nel settore del patrimonio culturale. La procedura si concluderà entro il 31 dicembre 2016.

Ecco i 9 luoghi della cultura oggetto di questo secondo significativo passaggio della riorganizzazione del sistema Museale italiano.

1. Complesso monumentale della Pilotta;

– Biblioteca Palatina – Parma

– Galleria Nazionale – Parma

– Museo archeologico Nazionale – Parma

– Teatro Farnese – Parma.

2. Museo delle Civiltà;

– Museo Nazionale d’arte orientale “Giuseppe Tucci” – Roma

– Museo Nazionale Preistorico e Etnografico “Luigi Pigorini” – Roma

– Museo Nazionale delle arti e tradizioni popolari – Roma

– Museo dell’Alto Medioevo – Roma.

3. Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia;

– Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia – Roma.

4. Museo storico e il Parco del Castello di Miramare;

– Museo storico del Castello di Miramare – Trieste

– Parco del Castello di Miramare – Trieste.

5. Parco archeologico dei Campi Flegrei;

– Anfiteatro di Cuma — Bacoli (Napoli)

– Anfiteatro di Liternum — Giugliano in Campania (Napoli)

– Anfiteatro Flavio, Puteoli – Pozzuoli (Napoli)

– Cento Camerelle, Bauli – Bacoli (Napoli)

– Grotta della Dragonara, Misenum – Bacoli (Napoli)

– Grotta di Cocceio – Pozzuoli (Napoli)

– Ipogei del Fondo Caiazzo, settore della necropoli di Puteoli – Pozzuoli

(Napoli)

– Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia – Bacoli

(Napoli)

– Necropoli c.d. di San Vito, settore della necropoli di Puteoli – Pozzuoli

(Napoli)

– Necropoli di Cappella, Misenum – Monte di Procida (Napoli)

– Necropoli di Via Celle, settore della necropoli di Puteoli – Pozzuoli

(Napoli)

– Parco Archeologico delle Terme di Baia – Bacoli (Napoli)

– Parco archeologico di Cuma – Pozzuoli (Napoli)

– Parco archeologico di Liternum – Giugliano in Campania (Napoli)

– Parco Archeologico Sommerso di Baia – Bacoli (Napoli)

– Parco Monumentale di Baia – Bacoli (Napoli)

– Piscina Mirabilis, Misenum – Bacoli (Napoli)

– Sacello degli Augustali, Misenum – Bacoli (Napoli)

– Stadio di Antonino Pio, Puteoli – Pozzuoli (Napoli)

– Teatro romano, Misenum – Bacoli (Napoli)

– Tempio c.d. di Diana, Baia – Bacoli (Napoli)

– Tempio c.d. di Venere, Baia – Bacoli (Napoli)

– Tempio c.d. di Apollo, lago d’Averno – Pozzuoli (Napoli)

– Tempio c.d. di Serapide, Puteoli – Pozzuoli (Napoli)

– Tomba c.d. di Agrippina, Bauli – Bacoli (Napoli)

6. Parco archeologico dell’Appia antica;

– Acquedotti dell’Acqua Marcia, Acqua Claudia e Annio Novus — Roma

– Acquedotto dei Quintilii — Roma

– Antiquarium di Lucrezia Romana — Roma

– Mausoleo di Cecilia Metella — Roma

– Tombe della Via Latina — Roma

– Tratto demaniale della via Appia con annessi monumenti e mausolei — Roma

– Villa dei Quintili — Santa Maria Nova — Roma

– Villa dei Sette Bassi — Roma

– Villa di Capo di Bove — Roma

7. Parco archeologico di Ercolano;

– Area archeologica di Ercolano (Napoli)

8. Parco archeologico di Ostia Antica;

– Aree archeologiche di Ostia Antica e Isola Sacra — Ostia (Roma)

– Basilica di S. Ippolito e Antiquarium — Fiumicino (Roma)

– Complesso degli antichi Porti di Claudio e Traiano — Fiumicino (Roma)

– Iseo Portuense — Fiumicino (Roma)

– Museo delle Navi — Fiumicino (Roma)

– Necropoli della Via Laurentina — Roma

– Necropoli di Pianabella —Roma

– Necropoli di Porto e Isola Sacra — Fiumicino (Roma)

– Porti di Claudio e di Traiano —Roma

– Saline di Ostia — Ostia (Roma)

– Tor Boacciana — Ostia (Roma)

– Ville Costiere — Ostia (Roma)

9. Villa Adriana e Villa D’Este;

– Area archeologica di Villa Adriana — Tivoli (Roma)

– Mausoleo dei Plauzi — Tivoli (Roma)

– Mensa Ponderaria, con annesso Augusteum — Tivoli (Roma)

– Santuario di Ercole vincitore — Tivoli (Roma)

– Villa D’Este — Tivoli (Roma)

Gli interessati potranno presentare la domanda sul sito del Ministero, utilizzando il Portale dei Servizi del MiBACT https://www.mibact-online.beniculturali.it  per la registrazione entro le ore 12 GMT del giorno 20 luglio 2016. Ai fini dello svolgimento della selezione sarà istituita entro il 31 luglio 2016, con decreto del Ministro, la commissione di valutazione composta da 5 membri individuati tra esperti di chiara fama nel settore del patrimonio culturale. La procedura si concluderà entro il 31 dicembre 2016.

Tutte le informazione sulla selezione pubblica sul sito www.beniculturali.it

Fonte: Ufficio Stampa MiBACT