A Volterra “I Colori del Libro”

A Volterra “I Colori del Libro”

9 Giugno 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Un codice miniato del re d’Ungheria Mattia Corvino risalente al 1400 e una preziosissima pergamena del XII secolo su cui è trascritta la Bibbia. Sono solo due degli eccezionali tesori custoditi a Volterra nella Biblioteca Guarnacci che cittadini e turisti potranno ammirare, in via del tutto eccezionale, il 18 e 19 giugno in occasione de “I Colori del libro – Mostra Mercato del libro usato, antico e d’occasione”, la kermesse culturale organizzata da Comune di Volterra e Cassa di Risparmio di Volterra a cura del portale toscanalibri.it (Logge di Palazzo Pretorio, Palazzo dei Priori).  

Aperture straordinarie – Durante il weekend della manifestazione la Biblioteca Guarnacci e l’Archivio Storico saranno eccezionalmente aperti al pubblico con visite guidate in programma ogni mezz’ora sabato dalle ore 15 alle ore 17,30 e domenica dalle ore 10 alle ore 12 (su prenotazione chiamando il numero: 0577/391787, oppure nei giorni della manifestazione allo stand di toscanalibri.it in Piazza dei Priori).  «Un appuntamento da non perdere – dichiara l’assessore alla cultura del Comune di Volterra Alessia Dei – per i volterrani che potranno così conoscere le ricchezze custodite nella propria città e per i turisti che potranno ammirare un tesoro culturale che racconta la nostra storia. Per un weekend Volterra sarà capitale della cultura tra visite guidate, aperture straordinarie, stand di librai provenienti da tutta Italia e incontri d’autore con celebri scrittori».

La Biblioteca e l’Archivio Storico – La Biblioteca Guarnacci, situata al primo piano di Palazzo Vigilanti, è stata fondata nel 1786 con un lascito testamentario di circa 7.000 volumi agli abitanti di Volterra da parte dell’abate ed erudito volterrano Mons. Mario Guarnacci. Attualmente ospita 50mila volumi  tra cui spiccano un ingente patrimonio di 514 manoscritti, 273 incunaboli e oltre 1.000 cinquecentine. Al secondo piano si trova l’Archivio Storico Comunale, ricco di 16.200 pezzi tra filze e fascicoli, documenta lo svolgimento della storia locale dai tempi del libero Comune all’Unità d’Italia. Vi si conservano inoltre documenti e registri catastali (estimi, arroti) relativi alle Comunità di Montecatini Val di Cecina, La Sassa, Gello, Querceto, Micciano, Montecastelli, Pomarance e Mazzolla (secc.XVI-XIX).

La Mostra Mercato – Saranno 9 i librai che porteranno i loro volumi in Piazza dei Priori accompagnati da 17 incisori e 12 pittori. Il portale dell’editoria toscana toscanalibri.it, invece, porterà a Volterra in esposizione e vendita oltre mille volumi e gli editori aderenti al portale. Il visitatore potrà così curiosare tra le bancarelle e sfogliare libri di tutti i tipi; una piacevole occasione di incontro tra scrittori, operatori specializzati, librai, collezionisti, appassionati estimatori di libri e stampe antiche e il grande pubblico. Gli orari della Mostra Mercato sono: sabato 18 giugno dalle 14.00 alle 24 e domenica 19 giugno dalle 10.00 alle 22.00. Sono previsti anche laboratori su stampa d’arte e tecniche di incisione sabato (16.30-18.30) e domenica (11.00-12,3 e 15,30-18.30).