Alberobello Patrimonio Mondiale sui barattoli della Nutella per l’iniziativa «Ti amo Italia»

Alberobello Patrimonio Mondiale sui barattoli della Nutella per l’iniziativa «Ti amo Italia»

13 Ottobre 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

I trulli di Alberobello Patrimonio Mondiale saranno testimonial della Grande Bellezza d’Italia sui barattoli della crema alla nocciola più amata del mondo. La Ferrero ha infatti scelto la “capitale dei trulli” come protagonista della special edition «Ti amo Italia», una serie limitata di 30 vasetti che celebrano le nostre bellezze, toccando tutte le regioni. Dai borghi alle montagne, dalle isole alle città, dalle acque cristalline ai paesi colorati: ogni vasetto è uno scorcio d’Italia.  

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Enit, l’Agenzia nazionale per il turismo, per valorizzare e promuovere il territorio italiano e ha come obiettivo quello di creare maggiore consapevolezza sulla bellezza che ci circonda e su quanto i luoghi straordinari siano a portata di mano e accessibili a tutti.

I vasetti saranno però soltanto l’inizio di un viaggio che porterà i consumatori a visitare virtualmente le 30 località prescelte, rimanendo comodamente seduti a casa: inquadrando il QR code impresso sulle etichette, sarà infatti possibile vivere un’esperienza immersiva di virtual reality. I contenuti saranno fruibili all’interno di una piattaforma digitale, dove ogni consumatore potrà inoltre mettere alla prova le proprie conoscenze legate al territorio, alla storia, alla cultura e godere di video-ricette legate alla tradizione culinaria del paese rivisitate in chiave Nutella.

«La Nutella è un esempio dell’eccellenza italiana nel mondo proprio come i trulli – dice il sindaco di Alberobello e deleganto Anci Puglia per il turismo, Michele Longo –. Siamo onorati che Ferrero abbia voluto inserire anche il nostro meraviglioso territorio in questa iniziativa che promuove le bellezze di Italia. I nostri trulli sono simbolo della Puglia nel mondo ed emblema di un turismo che nella valorizzazione del territorio e nell’amore verso i luoghi più bella della Nazione fa il proprio quotidiano punto di forza».

Fonte: Uff. Stampa Alberobello