Alla Venaria Reale un estate di “Metamorfosi” 

Alla Venaria Reale un estate di “Metamorfosi” 

4 Giugno 2021 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Per anni ha rappresentato un appuntamento fisso nel calendario culturale piemontese, ma in questo 2021 il cartellone estivo degli spettacoli serali della Reggia di Venaria assume un significato del tutto inedito, segno di una riconquistata e ambita normalità dopo i sofferti mesi di emergenza pandemica. Torna infatti la rassegna dell’estate alla Venaria Reale, che con l’evocativo titolo “Metamorfosi” animerà dal 2 luglio al 3 agosto gli spazi esterni della Residenza Sabauda – in particolare i Giardini e il Cortile delle Carrozze – con concerti, performance di danza ed esibizioni teatrali. SCARICA IL PROGRAMMA >>

Frutto della collaborazione fra il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, la Fondazione Piemonte dal Vivo, coordinatore artistico della manifestazione, la Fondazione TPE – Teatro Piemonte Europa, la Filarmonica TRT e la Fondazione Via Maestra di Venaria Reale, l’intenso programma di 39 spettacoli segue il filo conduttore della proposta culturale 2021 della Reggia di Venaria, ispirata al tema Green e interamente dedicata al rapporto tra uomo e natura, alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione del paesaggio. Un’offerta artistica multiforme, pensata come ideale completamento di una visita alla Reggia, ai suoi Giardini e alla concomitante mostra – aprirà al pubblico il 22 giugno – “Una infinita bellezza. Il paesaggio in Italia dalla pittura romantica all’arte contemporanea”, con 200 opere, fra dipinti, sculture e installazioni, frutto dell’attenzione e della passione che tanti artisti hanno dedicato all’ambiente naturale e al paesaggio della Penisola.

Il fenomeno naturale di adattamento alle alterazioni dell’habitat, attraverso la capacità di taluni organismi di mutare la propria forma, appare metafora quanto mai calzante dell’attuale momento storico: “Metamorfosi” si propone quindi come simbolo non soltanto della trasformazione affrontata nella vita personale e sociale, ma anche della rinascita dei luoghi della cultura e della Reggia di Venaria in particolare, capace in questi mesi di reinventare sé stessa e oggi impegnata ad evolversi e a ripensare la propria offerta andando “oltre la propria forma” (meta-morphé) e confermando la propria identità.

Quello approntato per “Metamorfosi” si presenta come un palinsesto composito, a carattere multidisciplinare, con spettacoli che ogni martedì, giovedì, venerdì e sabato, si svolgeranno in una pluralità di luoghi esterni della Reggia, appositamente individuati per ciascuna tipologia di esibizione, con l’obiettivo di offrire la massima fruizione degli spazi all’aperto per assecondare la voglia di outdoor degli spettatori dopo i lunghi mesi di isolamento. Anche la scelta di orari differenziati, in grado di soddisfare le esigenze di un pubblico eterogeneo, risponde a tale intento, per regalare di nuovo il piacere di concludere una giornata vivendo esperienze culturali fuori casa.

Fonte: Uff. Stampa Venaria Reale