Borghi e centri storici del Sud, chiusura del bando al 29 maggio

Borghi e centri storici del Sud, chiusura del bando al 29 maggio

20 Marzo 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

“Il rilancio della cultura e del turismo in Italia, quando sarà finalmente finita l’emergenza coronavirus, passerà anche attraverso il recupero e la valorizzazione dei borghi e dei centri storici del Sud. Per questo, insieme alla collega Lorenza Bonaccorsi, che ha la delega al turismo, abbiamo deciso di prorogare al 29 maggio la scadenza, inizialmente prevista per il 13 aprile, del bando MiBACT da 30 milioni di euro per la selezione di interventi finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione turistico-culturale dei borghi e dei centri storici di piccola e media dimensione di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia”.

Così in una nota il Sottosegretario del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo Anna Laura Orrico. “Valuteremo poi se sarà necessario prorogare ulteriormente i termini – aggiunge – ma intanto era importante dare un segnale di attenzione a chiunque sta lavorando alla presentazione di progetti: far capire che siamo consapevoli delle difficoltà che sono costretti ad affrontare in questo momento e concedere quindi loro altro tempo. Riconoscere l’importanza dei piccoli centri, che hanno spesso un grande potenziale attrattivo ma che in alcuni casi sono poco conosciuti e quindi poco interessati dai flussi turistici, è un passaggio fondamentale, perché permette di attivare un turismo culturale diffuso, più equilibrato, più sostenibile, e allo stesso tempo consente di favorire processi imprenditoriali destinati ad avere un significativo impatto per la crescita e lo sviluppo locali. Crediamo molto in questo bando – conclude Orrico – e faremo il possibile per aiutare chi è impegnato nella preparazione dei progetti”.