Conto alla rovescia per la Festa della Musica 2016

Conto alla rovescia per la Festa della Musica 2016

20 Giugno 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Grande successo ieri a Mantova per la prima edizione dell’anteprima della festa della Musica:  oltre 1000 giovani musicisti emergenti hanno inondato di note la città capitale della cultura.

“Siamo di fronte ad un grande successo e che si ripeterà dall’anno prossimo ogni sabato precedente alla Festa della Musica del 21 giugno, nelle future Capitali Italiane della Cultura. Quello di oggi è un risultato straordinario e dimostra che le persone hanno voglia di ritrovarsi nelle piazze delle nostre città per condividerne bellezza e cultura ” ha dichiarato il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.

Domani, 21 giugno, scenderanno nelle piazze, nelle strade e nei luoghi della cultura in oltre 278 città italiane più di 8000 musicisti. Da Palazzo Pitti a Firenze al Museo Archeologico di Aquileia, da Castel del Monte ad Andria al Museo Capodimonte di Napoli, dal Parco Archeologico di Paestum alla Galleria Nazionale dell’Umbria, dal Museo Archeologico di Taranto alla Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia, dalla Gnam di Roma alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola di Genova fino al Museo Nazionale d’Abruzzo de l’Aquila: 45 luoghi della cultura del MiBACT ospiteranno eccezionalmente altrettante iniziative musicali che spaziano dal coro al dj-set, dalla musica classica alla fiaba musicale, fino alla filo diffusione.

La musica sarà inoltre protagonista in 10 ospedali, 18 conservatori, 25 biblioteche, 50 case di reclusione/circondariali e 78 corali per un totale di 2.000 eventi musicali che si svolgeranno contemporaneamente in tutta Italia.

L’iniziativa è organizzata e promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con il contributo della SIAE e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, il Ministero della Giustizia, il Ministero della Salute, l’Anci, la Conferenza delle Regioni, promuove, insieme all’AIPFM. Sono stati coinvolti enti locali, associazioni del settore, realtà del territorio per permettere a solisti, cori, orchestre, gruppi e bande musicali, artisti italiani, stranieri e nuovi italiani di esibirsi in oltre cento città aderenti. Piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali diventeranno il palcoscenico naturale per tutti i musicisti che decideranno di partecipare a questo evento europeo, di cui la Rai è Main Media Partner e Rai Radio3 Media Partner.

Diversi sito UNESCO saranno “contenitori” per questa manifestazione, dal parco archeologico di Paestum ai parchi archeologici di Aquileia, Luni e Taranto fino a Castel del Monte a Andria.

Fonte: MiBACT