“CULTURA FLEGREA”:  Parco archeologico dei Campi Flegrei e amministrazioni locali assieme per la cultura

“CULTURA FLEGREA”: Parco archeologico dei Campi Flegrei e amministrazioni locali assieme per la cultura

25 Novembre 2021 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

E’ stato presentato ieri Cultura Flegrea, portale web che si propone come strumento integrato per la fruizione culturale del territorio flegreo, offrendo agli utenti una raccolta di tutte le informazioni su eventi e iniziative promosse dal Parco e dalle Amministrazioni comunali, realizzate in collaborazione con partner istituzionali, associazioni e operatori economici.

Cultura Flegrea è un progetto gestito dal Parco archeologico dei Campi Flegrei – Ministero della Cultura e dagli Assessorati alla cultura dei Comuni di Bacoli, di Giugliano in Campania, di Monte di Procida e di Pozzuoli.

Il progetto si sviluppa nell’ambito di un programma di collaborazione istituzionale tra gli Enti promotori, che mira a definire strategie coordinate di valorizzazione del territorio e attività condivise di promozione e di comunicazione. Una guida aggiornata con un’ampia offerta di opportunità, dedicata a quanti desiderano conoscere, esplorare e condividere il ricco patrimonio storico, archeologico e naturalistico dei Campi Flegrei. Tanti gli appuntamenti, per pubblici diversi, organizzati e facilmente ricercabili su un’unica piattaforma: mostre, spettacoli, itinerari e iniziative per bambini.

Cultura flegrea è stato creato come uno spazio digitale, destinato ad arricchirsi di contenuti, dove oltre a ricercare esperienze, approfondimenti e curiosità sul territorio dei Campi Flegrei, sarà possibile restare costantemente aggiornati sulla programmazione ed attuazione di interventi di politica culturale intrapresi dalle amministrazioni coinvolte.

 “Il nostro impegno è incrementare la conoscenza del patrimonio e favorire il suo godimento. Attraverso questo progetto di rete, risulta evidente la molteplicità di esperienze che è possibile vivere oggi nel territorio flegreo grazie al lavoro di numerosi soggetti, e si rafforza la nostra consapevolezza dell’importanza di costruire progetti e percorsi all’interno di una visione organica e condivisa” ha spiegato Fabio Pagano, Direttore Parco archeologico Campi Flegrei.

“Il nuovo portale che il Parco archeologico dei Campi Flegrei con i comuni ad esso legati inaugura è  una risposta importante ad una forte esigenza di coesione e collaborazione che il territorio flegreo richiede. La sinergia tra enti e comuni consolida l’immagine che offriamo della nostra terra e sollecita maggiormente l’interesse di chi vuole operare nei Campi Flegrei e spesso abdica all’incertezza che trapela dall’incapacita’ di fare rete. Il racconto complessivo degli eventi che caratterizzeranno i singoli comuni ed il parco stesso sia un primo importante passo verso la costante collaborazione e confronto tra chi ha l’onere e l’onore di governare uno scrigno di bellezze e di potenzialità turistico-culturali quale la terra  flegrea” ha aggiunto Josi Gerardo Della Ragione, Sindaco di Bacoli.

Fa eco Nicola Pirozzi, Sindaco di Giugliano in Campania: “Concertare azioni sinergiche al fine di promuovere la cultura su tutto il territorio flegreo è la strada vincente per farsi trovare pronti alla grande sfida che rappresenta Procida capitale della cultura 2022. Le nostre amministrazioni sono chiamate a coglierne tutte le opportunità, in tal senso plaudo all’iniziativa di un tavolo della cultura istituito lo scorso anno con il Parco archeologico dei Campi Flegrei e l’imminente lancio del portale web che sarà strumento importante per veicolare al meglio tutte le iniziative messe in campo”.  

 “Sono convinto e l’ho sottolineato in più occasioni che la collaborazione tra le istituzioni che operano su un territorio, specie con caratteristiche uniche e identitarie come quelle che presentano i Campi Flegrei, non può che portare a buoni risultati.-  ha spiegato Vincenzo Figliolia, Sindaco di Pozzuoli –  Il Tavolo della Cultura, costituito tra i comuni e il Parco archeologico, ne è un esempio lampante. Ben vengano dunque iniziative come quella presentata in questa occasione e che mette in rete le iniziative culturali che questo territorio può offrire ai suoi cittadini ed ai visitatori, destinati ad aumentare nel prossimo anno con i flussi turistici suscitati da Procida Capitale italiana della Cultura. L’interesse comune è e resta quello di valorizzare le ricchezze archeologiche, storiche, architettoniche e paesaggistiche dell’intera area flegrea”.   

 

Fonte: Ufficio Comunicazione – Parco Archeologico dei Campi Flegrei