Il deposito museale: cassaforte o risorsa?

Il deposito museale: cassaforte o risorsa?

7 Febbraio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

https://www.raiplay.it/video/2018/09/LA-BELLEZZA-ADDORMENTATA-ALLA-SCOPERTA-DEI-DEPOSITI-MUSEALI–6670896a-e8c3-4360-8488-1a669c8d436d.html

Oggi pomeriggio, alle 16.30, presso il Museo Archeologico di Ferrara la professoressa Anna Maria Visser terrà la conferenza “L’Arte nascosta: alla scoperta dei depositi dei musei”.   Quelli dei depositi museali come “casseforti” e al tempo stesso come risorse è un tema piuttosto dibattuto recentemente, che vede confrontarsi  museologi ed esperti su diversi fronti.  Accusati a volte di nascondere “tesori”, che vengono sottratti alla vista e al godimento da parte del pubblico e visti, in altre occasione, come una fonte da “sfruttare”, lo stato dell’arte è ben più complessa ed è malamente conosciuta e raccontata a causa di una mancanza di informazione, anche fra gli stessi operatori del settore. 

Bisogna riconoscere ai depositi funzioni indispensabili, come ben si comprende nei casi di emergenze dovute ai terremoti. Nel contempo i musei più sensibili si sforzano oggi di “aprire” le strutture e di offrirle a esperienze culturali di particolare interesse. In questo modo ne socializzano il valore nei confronti del pubblico, cha apprezza questa offerta come accade con altre attività proposte dal Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, la “casa” degli Etruschi di Spina. 

Il tema sarà introdotto ed affrontato da Anna Maria Visser, condirettore del master MuSeC dell’Università di Ferrara e docente di Studi Museali presso il dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara. In precedenza, è stata direttrice di Palazzo Schifanoia e dei Musei Civici di Arte Antica del Comune di Ferrara.