Home / Cultura e Culture / Giornate Europee del Patrimonio 2019

Giornate Europee del Patrimonio 2019

Sabato 21 e domenica 22 settembre si celebrano in tutta Italia le GEP – Giornate Europee del Patrimonio, che nell’edizione 2019 sono ispirate al tema “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”. I musei e i luoghi della cultura del Bel Paese propongono per l’occasione visite guidate, iniziative speciali e aperture straordinarie, oltre ad aperture serali con ingresso al costo simbolico di 1 euro.

Anche il luoghi del Patrimonio Mondiale italiano partecipano attivamente alle GEP2019.

Il Parco Archeologico di Ercolano propone la straordinaria apertura serale a 1 € e propone al suo pubblico lo spettacolo serale che ha incantato centinaia di visitatori durante l’estate con continui sold out. Sarà così possibile ammirare le rovine della cittadina vesuviana al chiaro di luna con percorsi notturni di visite guidate e performance.

Domenica mattina sarà inoltre possibile visitare l’Antico Teatro  attraverso un sotterraneo concepito come una vera e propria esplorazione: i visitatori scendono sotto il materiale eruttivo a più di 20 metri attraverso scale realizzate in età borbonica, in un viaggio nel tempo concepito come una vera ‘avventura’ speleologica. INFO>>

“Se è vero che il tema scelto quest’anno per le Giornate Europee del Patrimonio rappresenta un invito a riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione, – ha dichiarato il Direttore Sirano – per noi è ancor più vero che la condivisione del bene culturale è il nostro primo comandamento che portiamo avanti strenuamente e con grande convinzione, sentendo questa la strada maestra per la valorizzazione del Parco”.

Per le Giornate Europee del Patrimonio e Cultura a porte aperte, l’Ente di Gestione dei Sacri Monti “Riserva Speciale del Sacro Monte di Crea”, in collaborazione con l’Ente Santuario Madonna di Crea, organizza per l’occasione una visita notturna sabato 21 Settembre e un mini trekking culturale domenica 22 Settembre al pomeriggio, entrambe gratuite.

Per la visita notturna,  dalle ore 20,00 alle ore 23,00, saranno accese le Cappelle del viale del Sacro Monte e visitabili al proprio interno le cappelle 4° “Concezione di Maria” e 5° “Natività di Maria”. Chi vorrà potrà accedere anche al Santuario che per l’occasione sarà aperto dal Rettore Monsignor Francesco Mancinelli.

Domenica 22,  alle ore 15,00 partirà il “minitrekking culturale” sulle orme di Sant’Eusebio, fondatore di questo Santuario mariano. Prenotazioni sono obbligatorie, per un massimo di 20 persone. INFO>> 0141/927120  

 A Castel del Monte, grazie all’organizzazione del Polo Museale della Puglia, sabato 21 settembre alle ore 18.00 si terrà la Tavola rotonda “La rete Castellare ma che bel Castello”, che verterà  sul confronto di alcuni aspetti rilevanti e comuni ai castelli medievali con particolare riferimento al sistema castellare federiciano, caratterizzato da una fitta rete di insediamenti, in cui i castra si integravano con altre tipologie strutturali, allo scopo di garantire un controllo capillare, sia militare che gestionale, dell’intero territorio. Queste strutture, grazie alla loro destinazione polivalente (difensiva, residenziale ed amministrativa), riuscirono sempre a coniugare l’esigenza dell’apparire e la razionale funzionalità: di tale tendenza è attestazione emblematica proprio Castel del Monte.

Alle ore 19.00 verrà quindi presentata l’opera I Cinque Bachi da Setola e un Bozzolo di Pino Pascali, per omaggiare questo grandissimo artista pugliese a 50 anni dalla sua scomparsa, la Fondazione che porta il suo nome, con sede a Polignano a Mare, ha avviato lo scorso ottobre 2018 un anno di celebrazioni attraverso talk, workshop, incontri, mostre, convegni, nel segno della memoria.

In occasione delle Giornate del Patrimonio che si svolgeranno presso Castel del Monte, la città di Andria ospiterà un’ulteriore tappa del tour (svolto nell’ambito del progetto  #Pascali50) partito da Polignano a Mare che ha toccato il Museo Castromediano di Lecce, a significare quanto l’opera sia diventata parte del patrimonio culturale condiviso di tutta la Puglia e del Mezzogiorno.

Cinque Bachi da Setola e un Bozzolo è una delle opere più iconiche e importanti della produzione di Pascali. Qui l’artista utilizza nuovi materiali della società industriale, una serie concentrica di scovoli in nylon di comune uso domestico, a simulare in scala gigante dei bachi da seta striscianti, come meraviglia della natura. Ancora oggi l’installazione, tra le più importanti dell’artista, conserva tutta la sua carica rivoluzionaria e una freschezza sbalorditiva esattamente come nella prima apparizione a Parigi nel febbraio del ’68, subito dopo a Roma presso la Galleria l’Attico e in seguito, dopo la scomparsa di Pascali, in prestigiose sedi pubbliche in Italia e all’estero.

Alle 20.00 si terrà poi il recital del pianista giapponese Junichi Ito “Chopin.. Al Chiaro di Luna”, che propone un programma dedicato alle pagine pianistiche più belle del ‘Poeta del Pianoforte’ F. Chopin, con Polacche, Walzer, Mazurke e Sonate e dalle aore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.15) è prevista l’ apertura straordinaria serale del monumento con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

Domenica, alle ore 11.30 – Il Quartetto d’ Archi ‘Quattro Quarti’ in Le emozioni della Musica da Film con le le grandi colonne sonore dei maestri Rota, Morricone e Piovani seguite da quelle di alcuni dei più noti autori internazionali.

Alle ore 17.00, visita guidata “Federico II nel racconto” per celebrare la figura del grande Imperatore svevo con uno visita guidata teatralizzata itinerante per attore solo a Castel del Monte, uno dei luoghi più rappresentativi del sovrano in Puglia. “Federico II nel racconto” ripercorre la storia di un re e di un uomo, dei fasti e delle debolezze di una delle figure più controverse del medioevo e del suo legame profondo con la terra di Puglia. Il sito sarà aperto in orario ordinario con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo, mentre le attività saranno a pagamento.

INFO >> Prenotazione obbligatoria ai seguenti contatti: Nova Apulia Castel del Monte, casteldelmonte@novaapulia.it, tel 388 30 26 000

About Direzione Rivista Siti Unesco

Check Also

Giornata Nazionale delle Famiglie @ Museo, appuntamento agli Scavi di Ercolano

Domenica 13 ottobre torna,per il settimo anno consecutivo,la Giornata Nazionale delle Famiglie @l Museo, un …