In scadenza la call per il Premio CULTURA + IMPRESA 20

In scadenza la call per il Premio CULTURA + IMPRESA 20

12 Febbraio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Nato nel 2013, il Premio CULTURA + IMPRESA continua a sostenere l’importanza di “avvicinare il più possibile l’arte all’impresa creando supporti e sostegno attraverso le Sponsorizzazione culturali, l’Art bonus e le Produzioni Culturali d’impresa a favore delle Istituzioni culturali pubbliche e private. Questa è la missione del Premio – dichiara Francesco Moneta, Presidente del Comitato – sia perché riteniamo che la cultura debba ricevere sempre più attenzione e supporto da parte del privato, sia perché abbiamo verificato che le imprese che scelgono di “contaminarsi” con l’Arte e la Cultura diventano più competitive e appetibili quando decidono di aprirsi al mercato internazionale”.

Sono stati 118 i progetti candidati nell’edizione 2018 – 2019, di cui 60 per la categoria Sponsorizzazioni e Partnership, 50 per Produzioni d’impresa, 8 per Art Bonus. Questi i numeri della sesta edizione del Premio CULTURA + IMPRESA, promosso dal Comitato non profit Cultura + Impresa, fondato da Federculture e da The Round Table, con il contributo di Fondazione Italiana Accenture e di ALES, che ha registrato un aumento del 30% rispetto all’edizione 2017.

Si conferma il trend in salita della aziende che investono nelle Arti e nella Cultura per rendere più efficace la propria comunicazione strategica e dare nuova linfa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del nostro Territorio Italia. A confermarlo i premi vincitori della passata edizione, tra cui si ricordano: il progetto di restauro ambientale promosso dal Museo del Cenacolo Vinciano e finanziato da Eataly, “Una Cena così non la puoi perdere”, premiato nella categoria Sponsorizzazioni e Partnership culturali; la “Nuvola Lavazza. Hub delle Idee” di Luigi Lavazza Spa, 30.000 mq in cui business, leisure e arte condividono armonicamente lo stesso spazio, vincitore nella categoria Produzioni culturali d’Impresa; la Campagna Istituzionale della Regione Lazio, nella categoria Art Bonus, per il recupero del Castello di Santa Severa, l’Edificio ex GIL di Luigi Moretti, il Palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino, Villa Ponam a Rieti, Palazzo Caetani a Fondi, la Torre di Palidoro a Fiumicino, il Complesso di San Domenico a Fondi e di Santa Maria della Pietà a Roma e la Tenuta di Roccarespampani.

In questa settima edizione, oltre ai Tre Premi Principali di categoria – Sponsorizzazioni e Partnership culturali, Promozioni Culturali d’Impresa, Art Bonus – e alle Menzioni Speciali presenti dal 2018 – Progetti Under 35, Fondazioni Culturali d’Impresa e Digital Innovation in Arts – il Premio aggiunge una nuova Menzione Speciale:
“Cultural Corporate Responsibility”: grazie alla quale verrà premiato il progetto che meglio si integra nella strategia di CSR dell’impresa aderente, in collaborazione con Il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale.

La partecipazione al Premio è aperta gratuitamente a tutti i progetti, realizzati durante il 2019, relativi a Sponsorizzazione e Partnership culturale, Produzione culturale d’impresa e applicazione dell’Art Bonus, che siano presentati da Istituzioni e Amministrazioni pubbliche centrali e locali; Operatori Culturali pubblici e privati; Cooperative, Associazioni e Organizzazioni non profit; Imprese dello Spettacolo; Aziende e Fondazioni erogative e d’Impresa; Agenzie di comunicazione e Operatori del Fundraising.
Saranno ammessi al Premio tutti i progetti aventi per oggetto: restauro e valorizzazione di Beni Culturali; musei, spazi espositivi ed esposizioni museali; festival, rassegne culturali; installazioni/performance d’arte contemporanea; spettacoli o stagioni teatrali, musicali e di danza; produzioni di arti visive, cinematografiche, audiovisive, multimediali e attività editoriali.

Una nuova veste grafica accoglierà i candidati sulla piattaforma digitale ideatre60 di Fondazione Italiana Accenture, che anche quest’anno rinnova la partnership con CULTURA + IMPRESA per la gestione online del Premio. Fino al 28 febbraio 2020, i progetti potranno essere candidati attraverso l’apposito form presente sul sito >> , dove verranno anche fornite le informazioni sul Regolamento, aggiornamenti sul Comitato di Giuria, i Partner, i premi assegnati e le case history delle edizioni passate.

Nel mese di marzo, un Comitato di preselezione si occuperà di individuare, tra i progetti approdati in piattaforma entro il 28 febbraio 2020, la short list finalista. Alla Giuria del Premio, composta da una 20ina di autorevoli professionalità del settori coinvolti e dei Partner del Comitato spetterà il compito, nel mese di maggio, di decretare i 10 Progetti vincitori che riceveranno i premi e le menzioni speciali.
A patrocinare la settima edizione del Premio, oltre a Comune di Milano, saranno presenti Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza, Lodi, anche ACRI, ANCI, ASSIF, ASSIFERO, ASSOREL, ASSOCOM – PR Hub, FERPI, PRIORITALIA, UNICOM. Tra i partner, Arte e Imprese/Il Giornale dell’Arte, TVN Media Group, Salone della CSR, EXIBART e Patrimonio Cultura.

Per informazioni PREMIO CULTURA + IMPRESA: premio@culturapiuimpresa.it | +39 02 83 42 25 84