In treno alla scoperta del Patrimonio Mondiale UNESCO

In treno alla scoperta del Patrimonio Mondiale UNESCO

28 Gennaio 2019 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

La sostenibilità diventa sempre di più una priorità e per sollecitare l’attenzione dei turisti, ma anche per sensibilizzare i cittadini, Trenitalia ha lanciato pochi giorno fa un nuovo “strumento di viaggio”: si tratta di un travel book che accoglie la descrizione e i suggerimenti per visitare i siti Patrimonio Mondiale recandovisi in treno.

Dei 54 siti Unesco presenti nel territorio nazionale ben 33 possono infatti essere raggiunti anche con i servizi regionali di Trenitalia: una nuova occasione offerta dalla società di trasporto del Gruppo FS Italiane per vivere al meglio il tempo libero e incentivare un turismo sempre più sostenibile, comodo e sicuro, eliminando lo stress da traffico stradale arrivando direttamente nel cuore dei luoghi più incantevoli d’Italia.

L’impegno di Trenitalia per offrire un servizio capace di rispondere alle esigenze delle persone che utilizzano il treno anche nel tempo libero è stato al centro della presentazione di oggi, presso la sede della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, del travel book Patrimonio Mondiale dell’UNESCO –  vero e proprio vademecum del viaggiatore leisure, nonché guida dettagliata delle 33 bellezze Unesco presenti da Nord a Sud del Belpaese da scoprire e ammirare grazie alla presenza di oltre 5.000 collegamenti giornalieri del trasporto regionale, e degli oltre 280 servizi quotidiani effettuati con le Frecce Trenitalia.

Dopo un 2018 che ha visto crescere dell’8% i viaggi nel tempo libero sui treni regionali rispetto all’anno precedente – portando a una quota del 29% le persone che si spostano per viaggi di piacere rispetto al totale dei viaggiatori – questa crescente vocazione turistica trova ulteriore impulso nella preziosa collaborazione fra Trenitalia e la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, che ha curato i testi della sezione omonima ponendo in luce, per ogni sito, le peculiarità che hanno giustificato il riconoscimento del suo valore universale e la sua iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale.

Centri storici e siti archeologici, località realizzate dall’essere umano o beni preziosi donati dalla natura: il progetto editoriale presentato oggi intende far conoscere e vivere alle persone tanti meravigliosi luoghi che si possono scoprire facilmente in treno, con una passeggiata di massimo 1,5/2 km dalla stazione, valorizzandoli in chiave di mobilità green e conveniente. I formati sfogliabili di questo e degli altri travel book Trenitalia – tra cui si ricordano le precedenti edizioni Borghi, Mare e Grandi Giardini Italiani – sono tutti disponibili in versione digitale su trenitalia.com. I travel book raccolgono cenni storici, principali curiosità, attrazioni, culture, prodotti tipici ed eventi particolari delle location trattate, oltre che il dettaglio sulla tratta ferroviaria interessata per sapere perfettamente come raggiungere la destinazione scelta.