La bellezza UNESCO al servizio del sociale

La bellezza UNESCO al servizio del sociale

10 Agosto 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

E’ partito ieri il progetto  di pubblica utilità che vede impegnati la Reggia di Caserta e la Casa di reclusione di Carinola, nel Casertano, che prevede l’utilizzo di otto detenuti che a titolo volontario e gratuito saranno impegnati in attività di pulizia e bonifica delle aree del Parco Reale.

Il protocollo è stato siglato dal direttore della Reggia Mauro Felicori e dalla direttrice del carcere di Carinola Carmela Campi ed il progetto avrà una durata di sei mesi rinnovabili.

Lo scopo è quello di coniugare il miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti con l’ interesse ad una più agevole fruizione del patrimonio culturale dello Stato; un’iniziativa necessaria per garantire la manutenzione del Parco della Reggia, dove solo da qualche settimana è stata aggiudicata la gara per la cura del “verde reale”.

Fonte: ANSA.IT