La mappa Minecraft per i 1600 anni della Città di Venezia

La mappa Minecraft per i 1600 anni della Città di Venezia

8 Aprile 2021 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Minecraft come strumento innovativo per sensibilizzare i ragazzi su tematiche importanti come la preservazione del proprio territorio. E quale migliore occasione di una mappa basata sulla laguna veneziana, per ricordare la millenaria presenza della città invidiata dal mondo intero? Maker Camp, società specializzata nell’utilizzo di Minecraft all’interno della scuola italiana e nei musei, in collaborazione con l’innovativo Museo M9 e lo spazio didattico M9 Edu di Mestre, annunciano il rilascio di una mappa Minecraft scaricabile e giocabile gratuitamente da tutti.  

Proprio per la ricorrenza dei 1600 anni della nascita di Venezia, la mappa invita i giocatori a prendere coscienza dell’importanza di tenere alta l’attenzione sull’ambiente, rispettarlo e proteggerlo adeguatamente anche per le prossime generazioni, imparando a vivere responsabilmente. Tutto ciò prende vita all’interno della mappa Minecraft con tante caratteristiche sorprendenti.  

In ottica di sviluppo sostenibile, i giocatori imparano a coltivare gli orti urbani, creando una filiera corta e reti economiche solidali. Possono elevare multe agli autoveicoli che inquinano l’ambiente, mentre sono alla guida di una vera auto della Polizia riprodotta in Minecraft e, soprattutto, intervenire per ripristinare il corretto utilizzo dei gas di scarico. Mentre le caratteristiche gondole veneziane vengono in aiuto dei pendolari che si spostano dalla terra ferma verso la laguna e viceversa, tramite un pronto servizio di “gondola sharing”. 

Anche nella mappa Minecraft, piazza San Marco è decisamente affollata: i tanti turisti alle prese con le guide cartacee della città, con cellulari e macchine fotografiche in mano per immortalare la bellezza del campanile e intenti ad assaggiare le prelibatezze della cucina italiana tendono a distrarsi e a lasciare rifiuti in giro. E’ compito del giocatore raccogliere ed imparare a gestire i rifiuti che dovranno essere opportunamente differenziati. 

Ed il giocatore diviene protagonista della realizzazione dei progetti di energia pulita che il direttore del Museo M9 propone durante l’avvio del gioco: una serie di turbine eoliche che sfruttano i venti provenienti dal mare e file di pannelli solari pronti ad intercettare i raggi solari condurranno il giocatore ad un epico finale. 

 

Marco Vigelini, youtuber del canaleA Scuola con Minecrafte che ha realizzato la mappa per il Museo M9  promuove la cultura del videogame anche come strumento educativo: “Con Minecraft riusciamo a simulare qualunque scenario e coinvolgere, per i nostri partner, migliaia di ragazzi e le loro famiglie, permettendo ai giovani giocatori di reinterpretare il linguaggio dei videogiochi e divenendone protagonisti attivi: mettiamo insieme creatività, cultura e impegno civico, ponendoci al servizio di musei ed enti di promozione territoriale, offrendo la possibilità ai bambini di realizzare questa partecipazione attraverso il loro videogame preferito.” 

La mappa Minecraft, totalmente gratuita, è scaricabile da questo link>> 

E’ necessario possedere Minecraft (bedrock edition) cioè la versione per smartphone, PC e console. 

 

Fonte: Uff. Makercamp