La musica del cuore a Castel del Monte Patrimonio Mondiale

La musica del cuore a Castel del Monte Patrimonio Mondiale

16 Luglio 2021 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Venti concerti in tre mesi con due tappe d’eccellenza nel mese di luglio nella “corona di pietra” che domina l’altopiano delle Murge occidentali: sono questi i numeri che girano intorno alla XXI edizione del Festival delle Murge, inauguratosi l’8 luglio scorso nel Parco archeologico di Canne della Battaglia. La manifestazione patrocinata dai Comuni di Corato, Barletta, Polignano e con la partnership del Mic, Direzione Regionale Musei di Puglia, organizzata dall’accademia “La Stravaganza” sotto la direzione artistica di Paola Rubini continua a macinare consensi.

Appuntamento nella corte esterna del maniero federiciano sabato 17 luglio alle ore 20.00 con “Arte Svelata. Espressionismo ed impressionismo”, musiche di: Wilhelm Reinhard Berger e Julius Eichberg eseguite dal Trio d’archi La Stravaganza: Alessandro Fiore, violino; Paola Rubini, viola; Elia Renieri, violoncello. In un connubio di suoni e parole, dialogherà con la musica Mariateresa Bari e le sue poesie da “Intraverso, spiragli nell’essere”, NeP Edizioni, 2020.

Si bissa domenica 18 alle ore 17.00 con “Quasi favellando in armonia”, dalla monodia accompagnata al “recitar cantando”, sempre a cura dell’ensamble “La Stravaganza”. Tanta anima ed effetti speciali, tanta stravaganza, appunto, nelle esecuzioni che vedranno protagonisti Alessandro Fiore al violino, Paola Rubini alla viola, Elia Renieri al violoncello, Anna Rosa Ruta al basso continuo, Vito Cannillo tenore e Porzia Volpe voce.

 

Info e prenotazioni:  +39 327/9805551; app: ioprenoto

 Fonte: Direzione Regionale Musei Puglia