La Reggia di Caserta apre un’altra finestra di dialogo con il territorio

La Reggia di Caserta apre un’altra finestra di dialogo con il territorio

23 Luglio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Con un sondaggio rivolto agli abbonati, la Reggia di Caserta apre un’altra finestra di dialogo con il territorio. Gli abbonati all’Istituto museale sono chiamati a rispondere ad un brevissimo questionario on line, i cui esiti consentiranno di approfondire il rapporto di fidelizzazione con le comunità, costruendo mirate iniziative culturali coerenti alla missione museale.

L’ iniziativa è stata fortemente voluta dalla Direzione del Complesso vanvitelliano Patrimonio Mondiale, proprio con lo scopo di ampliare le possibilità di ascolto dei suoi più assidui visitatori, ideando un’indagine esclusivamente per loro per sondarne le preferenze, esigenze e opinioni.  

L’indagine contribuirà alla definizione delle future strategie e campagne di abbonamento, dopo il successo di “REstart”, l’abbonamento post-covid che al costo di 17 euro consente l’accesso illimitato agli Appartamenti Reali, Parco Reale e Giardino Inglese fino al 31 dicembre prossimo (ricordandosi di prenotare, secondo le direttive ministeriali per l’emergenza sanitaria). 

Il patrimonio culturale, soprattutto in questa fase di ripartenza, ha un ruolo chiave nei processi di socializzazione, educazione e accoglienza: la sfida è stata prontamente accettata dalla Reggia di Caserta, che per rafforzare l’impegno di mettere al centro la persona e la comunità, anche con l’apertura a nuovi pubblici, ha creato questa opportunità. 
 
Fonte: Ufficio Comunicazione Reggia di Caserta