Home / Italia Patrimonio Mondiale / Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” Patrimonio Mondiale

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” Patrimonio Mondiale

Ieri il Centro del Patrimonio Mondiale ha inserito “Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” nella World Heritage List dell’UNESCO.

L’inserimento è stato reso possibile dalla rispondenza delle sue caratteristiche al criterio V della Convenzione, che richiede che il bene preso in oggetto si “un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’uso del suolo o dell’uso del mare che sia rappresentativo di una cultura (o di culture) o dell’interazione umana con l’ambiente, specialmente quando è diventato vulnerabile sotto l’impatto di cambiamenti irreversibili.”

Nella descrizione delle motivazioni dell’inserimento delle Colline del Prosecco nell’ambita lista leggiamo che “Situato nell’Italia nord-orientale, il sito comprende parte del paesaggio viticolo dell’area di produzione del vino Prosecco. Il paesaggio è caratterizzato da serie di colline dalla stretta cresta stretta e pendii ripidi di inclinazione quasi uguale su entrambi i fianchi, ciglioni – piccoli appezzamenti di viti su strette terrazze erbose – foreste, piccoli villaggi e terreni agricoli. Per secoli, questo terreno accidentato è stato modellato e adattato dall’uomo. Dal XVII secolo, l’uso dei ciglioni ha creato un particolare paesaggio a scacchiera costituito da filari di viti parallele e verticali alle pendici. Nell’Ottocento la tecnica bellussera di allenamento delle viti contribuì alle caratteristiche estetiche del paesaggio.”

About Direzione Rivista Siti Unesco

Check Also

Procedure on line per il bando L.77/2006

Lo scorso 26 giugno si è tenuto un incontro di formazione presso il MiBAC per …