L’educazione con il patrimonio intorno nei Campi Flegrei

L’educazione con il patrimonio intorno nei Campi Flegrei

2 Maggio 2022 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Il Parco archeologico dei Campi Flegrei ha allargato la sua offerta al pubblico dei ragazzi grazie al lancio di “Immaginazione. L’educazione con il patrimonio intorno”, progetto sui servizi educativi indirizzati verso due target specifici di pubblico: le scuole e le famiglie.

L’iniziativa prevede un ampio programma di laboratori didattici, sviluppati mediante molteplici forme e linguaggi, orientate a promuovere la conoscenza, la consapevolezza e la condivisione del patrimonio flegreo. SCARICA IL PROGRAMMA >>

Undici gli ambiti di attività scelti: archeologia sperimentale; arti creative; comunicazione e mediazione linguistica; danza e movimento espressivo; innovazione digitale; letteratura, memoria e filosofia; musica; living history; scienza e natura; sport; teatro.

Gli spazi che accoglieranno le attività sono i luoghi simbolo del Parco: il Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia, il Parco archeologico delle Terme di Baia, il Parco archeologico di Cuma, l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, il Macellum di Pozzuoli e la Piscina Mirabilis a Bacoli.

La procedura, avviata tramite bando pubblico nel maggio del 2021, si è conclusa con la selezione di otto soggetti: Aporema o.n.l.u.s., Associazione BAIAExperience, Associazione Gruppo archeologico Kyme, Associazione Human Festival, Associazione Legambiente Città Flegrea, Impresa sociale My Way s.r.l.

 

 

Fonte: Parco archeologico dei Campi Flegrei