Home / Italia Patrimonio Mondiale / “Storie di transumanza e dei” al Santuario di Ercole Vincitore

“Storie di transumanza e dei” al Santuario di Ercole Vincitore

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae presenta sabato 8 giugno 2019 alle ore 10.00 presso il Santuario di Ercole Vincitore, una giornata-evento dal titolo “Storie di transumanza e dei”.
L’incontro si inserisce nel quadro delle iniziative volte a favorire la valorizzazione e la conoscenza delle aree storicamente interessate dalle pratiche della transumanza, quel complesso fenomeno di migrazioni stagionali di genti e animali che ha costruito in una storia millenaria interi paesaggi dell’Italia Centro Meridionale.

In evidenza tra i vari contributi la presentazione di Pecus, progetto finalizzato al recupero e alla valorizzazione dei tracciati tratturali e più in generale di molti segni, materiali e immateriali, della cultura della transumanza, che costituisce da sempre un campo di interesse convergente per numerosi studiosi, anche di diversa provenienza disciplinare, testimoniato da innumerevoli ricerche e pubblicazioni. Il programma della giornata prevede inoltre lo svolgimento di attività diversificate (seminari informativi, laboratori di caseificazione, tessitura della lana e molto altro), adatte a ogni pubblico e all’insegna dell’accessibilità.

“Abbiamo voluto questa giornata – sottolinea il direttore delle Villae, Andrea Bruciati – perché il nostro Istituto rappresenta un sistema articolato estremamente complesso, fuso con l’ambito paesaggistico in cui insiste e vive. Diamo grande importanza al sistema unico valoriale di questi luoghi che presentano delle caratteristiche morfologiche ambientali e una stratificazione antropologica che ritengo incomparabile. Paesaggi comuni alla civiltà della transumanza possono essere pertanto guardati come risorsa, per promuovere uno sviluppo eco-sostenibile del territorio atto a rafforzarne l’identità”.

Durante tutta la giornata saranno messi in mostra materiali archeologici legati alla cultura pastorale provenienti dalle collezioni del Santuario di Ercole Vincitore, ma non esposti permanente, e capi di abbigliamento popolare del Molise.

About Direzione Rivista Siti Unesco

Check Also

Matera2019

Il Rinascimento visto da Matera

Rimarrà aperta fino al 15 settembre la mostra “Il Rinascimento visto da Sud, l’Italia meridionale …