UNESCO publication Empowering Youth for Heritage

UNESCO publication Empowering Youth for Heritage

8 Maggio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Dr Mechtild Rössler, Director of the World Heritage Centre, is launching the UNESCO publication Empowering Youth for Heritage. Dedicated to the World Heritage Volunteers Initiative (WHV), it kick-starts a series of Webinars to support and build the capacities of the WHV-implementing organizations during the COVID-19 pandemic.

This publication provides a retrospective of the first 10 years of the World Heritage Volunteers Initiative, to increase its visibility and sustainability and support the organizations committed to its values.
From its humble beginnings in 2008, WHV has developed into a rich and diverse endeavour involving the remarkable work of organizations, young volunteers, and communities mobilized around heritage conservation. With each passing year, the Initiative increases its impact multifold, through the hundreds of action camps organized across the globe, involving thousands of volunteers.

The publication traces the journey of the Initiative, which started with just 12 action camps involving 153 volunteers in 2008. By the end of 2017 it had implemented a total of 341 action camps at 138 sites inscribed on the World Heritage List or Tentative Lists in 60 countries, involving 110 organizations and more than 5,000 volunteers. It not only details the action camps and activities implemented by each organization, along with their highlights and achievements, but also discusses the challenges faced by the organizations in heritage conservation. It also identifies best practices from each of the regions, delving deeper into their promotion of youth participation and the lessons learnt.

This publication also highlights the impact that the rich hands-on and heritage-focused activities have on young people and how this intercultural learning experience influences their development on a personal, societal, and heritage level.
Through this publication, we celebrate the outstanding achievements of the WHV Initiative – the commitment and engagement of the organizations, coordinating partners, institutions and volunteers towards preserving our heritage beyond territories and boundaries, while paving the way for engaging with new organizations, institutions and volunteers in the years ahead.

 

Mechtild Rössler, direttrice del Centro per il patrimonio mondiale, lancia la pubblicazione dell’UNESCO Empowering Youth for Heritage. Dedicato alla World Heritage Volunteers Initiative (WHV), avvia una serie di webinar per supportare e sviluppare le capacità delle organizzazioni che implementano WHV durante la pandemia di COVID-19.

Questa pubblicazione fornisce una retrospettiva dei primi 10 anni dell’Iniziativa per i volontari del patrimonio mondiale, per aumentare la sua visibilità e sostenibilità e supportare le organizzazioni impegnate nei suoi valori.
Dalle sue umili origini nel 2008, WHV si è trasformato in uno sforzo ricco e diversificato che coinvolge il notevole lavoro di organizzazioni, giovani volontari e comunità mobilitate attorno alla conservazione del patrimonio. Con il passare degli anni, l’Iniziativa aumenta il suo impatto multiplo, attraverso le centinaia di campi d’azione organizzati in tutto il mondo, coinvolgendo migliaia di volontari.

La pubblicazione ripercorre l’iter dell’Iniziativa, che è iniziata con solo 12 campi di azione che hanno coinvolto 153 volontari nel 2008. Alla fine del 2017 aveva implementato un totale di 341 campi di azione in 138 siti iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale o in Elenco provvisorio in 60 paesi, coinvolgendo 110 organizzazioni e oltre 5.000 volontari. Non solo dettaglia i campi d’azione e le attività attuate da ciascuna organizzazione, insieme ai loro punti salienti e risultati, ma discute anche le sfide affrontate dalle organizzazioni nella conservazione del patrimonio. Identifica anche le migliori pratiche di ciascuna delle regioni, approfondendo la loro promozione della partecipazione dei giovani e le lezioni apprese.

Questa pubblicazione evidenzia anche l’impatto che le ricche attività pratiche e incentrate sul patrimonio hanno sui giovani e come questa esperienza di apprendimento interculturale influenza il loro sviluppo a livello personale, sociale e del patrimonio.
Attraverso questa pubblicazione, celebriamo i risultati eccezionali dell’iniziativa WHV: l’impegno e l’impegno delle organizzazioni, il coordinamento di partner, istituzioni e volontari per preservare il nostro patrimonio oltre i territori e i confini, mentre apriamo la strada per impegnarci con nuove organizzazioni, istituzioni e volontari negli anni a venire.

L’iniziativa Volontari del Patrimonio Mondiale è organizzata nell’ambito del Programma di educazione al patrimonio mondiale dell’UNESCO, guidato dal Centro del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO (WHC) in collaborazione con il Comitato di coordinamento per il servizio volontario internazionale (CCIVS), Volontari del Patrimonio europeo (come una filiale di Open House) e Better World.