Mangialonga, percorso di gusto nei territori UNESCO

Mangialonga, percorso di gusto nei territori UNESCO

25 Agosto 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Saranno quattro i chilometri all’insegna del gusto e delle tradizioni che  percorreranno i partecipanti alla trentesima edizione della “Mangialonga” di La Morra, grazioso centro in provincia di Cuneo che basa la sua storia e la sua economia sul Barolo.

Domenica 28 agosto la passeggiata fra i sapori, da percorrere tra vigneti patrimonio dell’UNESCO, prevede sei tappe nelle quali sarà possibile degustare i prodotti tipici della cucina di Langa accompagnati dai vini più pregiati della zona: Barolo, Nebbiolo, Barbera e Moscato saranno il nettare di Bacco che ristorerà i “passeggiatori”, insieme alle prelibatezze culinarie proposte dai produttori locali.

La Mangialonga avrà inizio con l’aperitivo a base di prodotti tipici della Langa abbinati a ospiti d’eccezione, i vini francesi di Ladoix (Borgogna); poi ecco le prime tappe con salumi locali, lardo e Dolcetto d’Alba, e con raviole al plin in abbinamento con Nebbiolo d’Alba, Barbera d’Alba e Langhe DOC. Un sorbetto al limone rinfrescherà la quarta fermata prima di un tuffo nei sapori forti della zona: bocconcini di vitello al Barolo e polenta da gustare insieme al Barolo DOCG dei produttori di La Morra, selezione di formaggi delle vallate Cuneesi e dolci della tradizione con l’immancabile Moscato d’Asti DOCG.
Partecipare alla Mangialonga, inoltre, può essere una buona occasione per visitare il territorio delle Langhe del Barolo, ricco di splendide colline sulle cui cime sono arroccati castelli e fortezze medievali.