“Canti di pietra” al Museo Palatino

“Canti di pietra” al Museo Palatino

9 Ottobre 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Sabato 10 Ottobre – in occasione della ricorrenza delle giornate dei riti della dedicatio del Tempio Palatino – alle ore 17:30, il Museo Palatino ospita l’attore Alessandro Haber che leggerà alcune poesie dello scrittore e poeta Gabriele Tinti ispirate all’affresco di “Apollo che suona la cetra” e alla statua dell’Apollo Citaredo opera di Scopas.

Il Tempio venne dedicato il 9 ottobre del 28 a.C. e inglobato nella Casa di Augusto contribuendo a ‘confondere’ – nel senso primo della parola, ovvero di ‘far coesistere’ – culto pubblico e residenza privata, prospettando così una nuova età dell’oro dopo le tenebre delle guerre civili.

Nel Tempio – secondo quanto noto da Plinio, Naturalis historia, XXXVI, 25 e Properzio, II, 31- vi era una colossale statua di Apollo citaredo, opera dello scultore Scopas e forse proveniente dal santuario di Apollo a Ramnunte, in Attica. Il Tempio sarà infatti più tardi definito Ramnusius nei cataloghi regionari.

Con la propria poesia Tinti evoca l’assenza del simulacro divino grazie all’interpretazione dell’attore e alla presenza dell’affresco, anch’esso rappresentazione di Apollo.

Il progetto è realizzato con l’organizzazione e promozione del Parco archeologico del Colosseo, in collaborazione con Treccani – Enciclopedia di scienze e lettere e Anantara Palazzo Naiadi.

“Canti di pietra” rientra nel più complesso “Rovine”, progetto di Gabriele Tinti che raccoglie una serie di letture dal vivo recitate di fronte alla statuaria classica. Negli ultimi anni il progetto ha visto coinvolti alcuni importanti attori (tra i quali Abel Ferrara, Kevin Spacey, Malcolm McDowell, Joe Mantegna, Marton Csokas, Robert Davi, Burt Young, Vincent Piazza, Franco Nero, Enrico Lo Verso, Luigi lo Cascio e, appunto, Alessandro Haber) e alcuni dei maggiori Musei al mondo come il Metropolitan di New York, il J. Paul Getty Museum ed il LACMA di Los Angeles, il British Museum di Londra, la Gliptoteca di Monaco, il Museo Nazionale Romano di Roma, i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo Archeologico di Napoli e molti altri ancora.

“Rovine” è stato insignito del Premio Montale fuori di casa 2018 per la poesia ed è stato recentemente scelto per celebrare il riallestimento delle collezioni del Getty Villa, per proseguire il dialogo iniziato con la mostra di artisti contemporanei “Plato in LA” in occasione della quale alcuni dei più celebrati artisti del panorama odierno hanno reinterpretato l’impatto di Platone sul mondo contemporaneo. 

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, il 21 Marzo 2020 il Museo Nazionale Romano ha presentato la prima audio guida poetica museale al mondo con testi di Tinti e letture di Marton Csokas, Alessandro Haber, Franco Nero e Kevin Spacey.

L’evento inaugurerà la collaborazione del PArCo con Tinti che proseguirà con una serie di “camminate poetiche” con il coinvolgimento di importanti attori nei Fori Imperiali, nella Domus Aurea e nel Colosseo che avranno luogo nei prossimi mesi e nel 2021.

 

Fonte: Parco archeologico del Colosseo