Il Comune di Ravenna rinnova il sito d’accesso all’offerta culturale e turistica

Il Comune di Ravenna rinnova il sito d’accesso all’offerta culturale e turistica

22 Gennaio 2021 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Più dinamico, agile e soprattutto interattivo, con nuove funzionalità utili e comode per i cittadini. È il nuovo sito internet del Comune di Ravenna, on line da ieri, che si presenta con diverse novità. Il rinnovamento ha interessato anche il portale del Turismo con nuove e interessanti funzionalità. 

“I siti delle istituzioni pubbliche sono un importantissimo canale per presentarsi e interagire con cittadini e visitatori – ha affermato il sindaco Michele de Pascale – e devono essere uno strumento di agile consultazione che agevoli nella ricerca di informazioni, nel trovare risposte ai propri quesiti e curiosità e, soprattutto, nel rapportarsi con i diversi uffici per un dialogo sempre più efficace nella gestione delle pratiche amministrative. Inoltre, la particolare situazione che stiamo vivendo, ha evidenziato l’importanza dei mezzi di informazione digitali e la nuova piattaforma è in linea con le più moderne strategie di comunicazione delle smart cities, in un’ottica di interazione e fruizione dei servizi pubblici, dando anche la possibilità, attraverso il rinnovato portale del turismo, di progettare, personalizzare e condividere il proprio viaggio.”.

Il nuovo portale del Turismo – Nella nuova piattaforma si è superata la concezione tassonomica delle informazioni, sostituita con suggestioni di viaggio ed esperienze da realizzare a Ravenna. Ci si rivolge quindi ad un utente che navigando nel sito può scegliere tra quattro temi che corrispondono alla catena della decisione di viaggio: esplora, pianifica, enjoy e myRavenna – il blog. Nel sito sono poi presenti altre funzionalità quali l’area stampa, le informazioni su Ravenna accessibile, le faq, i contatti.

Nella home page, arricchita da numerose immagini, sono in evidenza: l’itinerario dedicato a Dante, il prestigioso riconoscimento Best in Travel – sostenibilità di Lonely Planet ricevuto per Le Vie di Dante e la Darsena di città.

Nel menu Esplora l’utente può navigare in sette percorsi che corrispondono a sette suggestioni o motivazioni di viaggio a Ravenna. Ogni percorso è definito come una via – follow your way – a sottolineare come siano tante e diverse le occasioni per visitare Ravenna: i monumenti Unesco, i mosaici, l’archeologia, Dante, il mare e la natura, il buon gusto, ovvero la tradizione enogastronomica, ed infine l’itinerario di poeti e viaggiatori che in passato sono venuti a Ravenna e ne hanno tratto ispirazione. Sempre nel menu Esplora sono presenti le categorie “Cultura e Storia” e “Mare e Natura”. I sette percorsi sono composti da oltre 50 oggetti, ognuno dei quali sarà accompagnato da un video, oltre a circa 300 immagini. Per ogni oggetto sono indicate tutte le informazioni, dal sito internet ai riferimenti social e altre informazioni utili. In ogni scheda è poi presente un piccolo cuore che consente al visitatore di creare una lista dei desideri personalizzata della sua visita a Ravenna e di condividerla ad amici e contatti. Un modo semplice per ritrovare tutto ciò che si vuole vedere in città, magari raccontarlo con un contributo su myRavenna, condividerlo e ritrovarlo nel tornare in città. Accanto ai sette percorsi ci saranno oltre 150 contenuti con la relativa galleria fotografica.

Il menu Pianifica è dedicato all’organizzazione del viaggio ed alla programmazione delle esperienze; il menu Enjoy presenta le opportunità del momento, dagli eventi alla gastronomia; il menu #myRavenna – il blog – contiene una serie di articoli, oltre 150, con informazioni particolari sul nostro territorio e le sue caratteristiche.

La realizzazione dei video e delle immagini è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione del MiBACT Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna – Sede di Ravenna, dell’Opera di Religione della Diocesi di Ravenna, dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, della Fondazione RavennAntica-Parco Archeologico di Classe, del MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna, della Biblioteca Classense, dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna, del Liceo Artistico “Nervi-Severini”, di RavennaFood | CheftoChef emiliaromagnacuochi e di alcune botteghe di mosaico.

Entrambi i portali sono completamente responsive (ovvero si adatta a tutti i dispositivi, smartphone, tablet ecc), con una particolare attenzione all’utilizzo su mobile, in quanto è dimostrato che il 70% della fruizione di internet avviene tramite smartphone.

Sono stati realizzati grazie all’azione prevista dall’intervento 3 del Bando Periferie cofinanziato parzialmente con fondi statali e comunali, sia per la parte strutturale che per l’implementazione di nuovi contenuti.

 

Fonte: Comune di Ravenna