Residenze Reali Sabaude, 20 anni di WHL UNESCO

Residenze Reali Sabaude, 20 anni di WHL UNESCO

28 Novembre 2017 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Da vent’anni le Residenze Reali Sabaude sono patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. Un traguardo festeggiato venerdì scorso alla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino.

Tra gli intervenuti il direttore del Consorzio Mario Turetta, l’assessore comunale alla Cultura Francesca Leon, di Ana Luiza Thompson-Flores, direttrice UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa, Egle Micheletto soprintendente delle Province di Alessandria, Asti e Cuneo. “Un ventennio – ha sottolineato Turetta – proficuo che ha movimentato, grazie anche agli aiuti delle fondazione bancarie, tra cui la Compagnia di san Paolo e la Fondazione Crt, tra un miliardi e un miliardo e 500 milioni di euro, in lavori di restauro e rivalorizzazione dell’immenso patrimonio incluso tra le Residenze”. Dai palazzi Reale, Madama, Carignano, Chiablese a Torino ai Castelli di Moncalieri, della Mandria, di Racconigi, alla Reggia di Venaria Reale, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.

Fonte: ANSA.IT