A Padova una laurea magistrale in Scienze per il Paesaggio

A Padova una laurea magistrale in Scienze per il Paesaggio

4 Maggio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Dal prossimo ottobre l’Università di Padova, in qualità di socio fondatore di UNISCAPE (la rete delle Università impegnate per l’applicazione della Convenzione Europea del Paesaggio) inaugura un nuovo corso di laurea magistrale in Scienze per il Paesaggio.

L’importanza che il paesaggio riveste per la qualità della vita, per l’attrattività dei luoghi e delle produzioni, per la rivitalizzazione delle così dette aree marginali, per la crescita culturale e il benessere delle popolazioni è oggi riconosciuta e condivisa. Essa richiede competenze nuove, che sappiano integrare i temi complessi della tutela con quelli dello sviluppo, della promozione e della sensibilizzazione, a partire da una solida base di conoscenze delle caratteristiche dei paesaggi e delle loro rappresentazioni. 

Il corso nasce per questo: sviluppare competenze tecniche per i progetti, la pianificazione, la tutela, la cultura del paesaggio, attraverso un percorso trasversale e interdisciplinare. Diverse le prospettive occupazionali:  lavorare alla redazione dei quadri conoscitivi dei piani paesaggistici o dei report necessari alle candidature UNESCO, oppure promuovere e valorizzare la qualità paesaggistica dei territori (attraverso pacchetti turistici sostenibili e attenti al paesaggio, progetti di valorizzazione dei prodotti legati al paesaggio), o ancora comunicare in modo innovativo, promuovendo l’educazione e la partecipazione del territorio. INFO>>

Pienamente inserito nella più aggiornata prospettiva internazionale degli studi sul paesaggio, l’itinerario didattico segue le indicazioni della Declaration of Higher Education on Landscape e a vent’anni dalla “Convenzione Europea del Paesaggio” (siglata a Firenze il 20 ottobre 2000), l’Università di Padova si è fatta carico di dare attuazione ai propositi della convezione.

Il Corso di Laurea sarà caratterizzato da una didattica innovativa, con spiccato carattere laboratoriale. Oltre agli insegnamenti di inquadramento e metodologici, sono previsti approfondimenti sia di carattere tecnico-scientifico (pianificazione territoriale, ecologia del paesaggio, paesaggio e antropocene) che socio-umanistico (cultura e rappresentazione dei paesaggi urbani, paesaggi storici, rapporto cinema-paesaggio, archeologia dei paesaggi, valorizzazione turistica).

L’importanza del paesaggio è ormai riconosciuta da tutti e il corso avviato dall’Università di Padova punta quindi a sviluppare competenze nuove ed evidentemente richieste: servono professionisti in grado di affrontare la sfida più difficile per i territori, quella di coniugare tutela e sviluppo, promozione e sensibilizzazione, a partire, però, da una solida base di conoscenze delle caratteristiche dei paesaggi e delle loro rappresentazioni.

Fonte: Unipd.it; Fondazione Dolomiti UNESCO