“Mont Perdu”, fotografia di un mondo antico

“Mont Perdu”, fotografia di un mondo antico

18 Febbraio 2016 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Intorno alla vetta del “Mont Perdu”, nei Pirenei, esiste un imponente paesaggio montano che abbraccia i confini di Francia e Spagna, e conserva la bellezza e l’armonia dell’antico rapporto del genere umani con la natura.

Mont Perdu è una cima calcarea che si innalza fino a 3.352 metri. Questo sito, che copre un’estensione totale di 30.639 ettari, include due delle valli più larghe e profonde d’Europa sul versante spagnolo.

Il sito presenta anche caratteristiche tipiche della pastorizia, riflettendo uno stile di vita legato alla montagna e all’agricoltura che un tempo era diffuso nelle aree di montagna in tutta Europa ma che oggi sopravvive solo in questa zona dei Pirenei. Questa caratteristica di Mont Perdu rende possibile una visione della società europea di un passato lontano, attraverso i paesaggi e i villaggi, le fattorie, i campi, fra i pascoli e i sentieri che si inerpicano sulle pareti di montagna.

Scopri di più!