Home / Italia Patrimonio Mondiale / Torna “Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta”

Torna “Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta”

Quarta edizione di “Un’estate da Re. La Grande Musica alla Reggia di Caserta”, la rassegna di musica classica, lirica e sinfonica, voluta e finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al Maestro Antonio Marzullo.
Realizzata in collaborazione con il MIBAC e con il Comune di Caserta, la rassegna è organizzata e promossa dalla Scabec, la società inhouse della Regione, e si avvale della collaborazione del Teatro di San Carlo di Napoli e del Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno.

Nata dall’idea del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel 2016 di creare un evento che promuovesse allo stesso tempo sia la Reggia come monumento da valorizzare sia le eccellenze musicali presenti in Campania, “Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta” oggi è diventato un appuntamento fisso nella stagione estiva, di grande richiamo anche turistico, grazie ad una programmazione di altissimo profilo e alla location di grande fascino: il meraviglioso emiciclo sotto le stelle dell’Aperia, situato nella parte alta del parco reale, incastonato nel Giardino Inglese e restaurato anno dopo anno proprio grazie al festival.

La rassegna quest’anno si terrà da mercoledì 28 agosto a domenica 29 settembre, con gli spettacoli alle ore 19,30. La direzione artistica, insieme al Teatro di San Carlo, con la sua Orchestra e il Balletto, e al Teatro Verdi con la Filarmonica salernitana, ha saputo mettere a punto un cartellone che chiude in bellezza la stagione estiva dei festival musicali in Campania.
Sei concerti, con nomi internazionali; una proposta che piacerà ai più esigenti appassionati della classica ma anche al pubblico più giovane, con i concerti di Ezio Bosso e David Garrett, vere star “trasversali” seguite da migliaia di fan. Con loro in programma una serata dedicata alla danza, con Pulcinella di Igor Stravinskij nell’interpretazione del Balletto del San Carlo; poi sarà la volta del celebre violinista Julian Rachlin diretto da Alvise Casellati, che ha il merito di essere un grande
promotore negli Stati Uniti dell’Opera italiana.

Maggiori info e prenotazioni>>

About Direzione Rivista Siti Unesco

Check Also

Pagina Pompeiana, una rivoluzione che ci piace

di Ingrid Veneroso – Preservare, valorizzare, promuovere. Questi sono i principi guida di chi gestisce …