Una Mappa Parlante per conoscere il patrimonio di Aquileia

Una Mappa Parlante per conoscere il patrimonio di Aquileia

18 Giugno 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Sabato 20 giugno in concomitanza con le Giornate europee dell’Archeologia, verrà presentata ad Aquileia la Mappa Parlante di Aquileia, un prodotto innovativo che riunisce audioracconti, video, video L.I.S. e che per l’occasione avrà come madrina Lella Costa.

La Mappa Parlante è uno strumento di accessibilità e mette al centro la divulgazione del patrimonio culturale in chiave accessibile per tutti, bambini e adulti e verrà presentata in conferenza stampa nella stessa giornata alle 10.45 in piazza del Capitolo. Al termine, Lella Costa interpreterà alcuni racconti d’autore e i tesori e la storia di Aquileia prenderà vita grazie alla sua voce.

La Mappa Parlante è realizzata da Fondazione Radio Magica onlus, con il finanziamento di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Fondazione Aquileia, , Comune di Aquileia, PromoTurismoFvg, , e la collaborazione di Direzione Regionale Musei Fvg – Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, Società per la Conservazione della Basilica di Aquileia e Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio del Fvg, Università Ca’ Foscari di Venezia con la partnership tecnica SASWEB Lab del Dipartimento di Scienze Matematiche, Informatiche e Fisiche dell’Università degli Studi di Udine.   

Per promuovere la Mappa Parlante, la Fondazione Aquileia promuove un programma di visite teatralizzate, organizzata in sicurezza con rispetto del distanziamento,  in diversi turni di visita (14.30/15.30/16.30/17.30 da info-point) e visite guidate gratuite (10.00/15.00/16.00/17.00 ) per gruppi di massimo 10 persone. E’ obbligatoria la prenotazione all’Info-point di PromoTurismoFvg, possibile sia telefonando allo 0431 919491 chevia mail info.aquileia@promoturismo.fvg.it.

Il programma delle visite teatralizzate prevede quattro itinerari e quattro performance con attori e guide turistiche del Friuli Venezia Giulia per raccontare la grande e la piccola storia di Aquileia. Ogni performance prevede un dialogo “impossibile” tra un attore che personifica un personaggio della storia romana aquileiese e una guida che approfondirà alcuni aspetti legati alle possibili visite del sito archeologico.

Aratria Gallia, una donna mecenate accompagnerà i visitatori lungo il decumano che prende il suo nome e approfondirà il ruolo delle famiglie nobili romane ad Aquileia; Trosia Hilara filatrice di lana ambulante rappresenterà il mondo di schiavi e liberti conducendoci nelle Gallerie Lapidarie del Museo Archeologico Nazionale. Con Titus Annius, uno dei più illustri uomini dell’Aquileia repubblicana scenderemo al Foro romano e con l’imperatore Ottaviano Augusto passeggeremo al porto fluviale.

Le visite guidate “classiche” accompagneranno invece i visitatori alla scoperta della Basilica, della Domus e palazzo episcopale, del Museo Archeologico Nazionale e delle aree archeologiche.

La partenza per tutte le visite è l’info-point di PromoTurismoFvg in via Giulia Augusta, di fronte al parcheggio.

 

Fonte: Fondazione Aquileia