2020 International Mother Language Day:  Languages without borders

2020 International Mother Language Day: Languages without borders

17 Febbraio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

The 2020 International Mother Language Day edition will contribute to promoting peaceful dialogue and social inclusion. The 2020 theme is “Languages without borders”.

Recognition of and respect for linguistic and cultural diversity contribute to strengthening the unity and cohesion of societies. These are foundations for more lasting peace both within and between societies, and led to UNESCO’s decision to celebrate International Mother Language Day.

On the occasion of International Mother Language Day 2020 celebration, UNESCO HQ is organising a whole day event with an opening ceremony around “cross border languages” in the morning and a round-table on Kiswahili in the afternoon. The Organization invites all of its Member States and partners to celebrate linguistic diversity and multilingualism as they are forces for sustainable development and lasting peace.
The idea to celebrate International Mother Language Day was the initiative of Bangladesh. It was approved at the 1999 UNESCO General Conference and has been observed throughout the world since 2000.

UNESCO believes in the importance of cultural and linguistic diversity for sustainable societies. It is within its mandate for peace that it works to preserve the differences in cultures and languages that foster tolerance and respect for others.

Linguistic diversity(link is external) is increasingly threatened as more and more languages disappear. Globally 40 per cent of the population does not have access to an education in a language they speak or understand. Nevertheless, progress is being made in mother tongue-based multilingual education with growing understanding of its importance, particularly in early schooling, and more commitment to its development in public life.

Multilingual and multicultural societies exist through their languages which transmit and preserve traditional knowledge and cultures in a sustainable way.

2020 CELEBRATIONS
UNESCO celebrates ‘Languages without borders’ on the occasion of International Mother Language Day 2020.

Local, cross-border languages can promote peaceful dialogue and help to preserve indigenous heritage. Speakers of Kiswahili across sub-Saharan Africa and Quechua in South America, for example, share a common culture with communities in neighbouring countries.

 

L’edizione 2020 della Giornata internazionale della lingua madre contribuirà a promuovere il dialogo pacifico e l’inclusione sociale. Il tema del 2020 è “Lingue senza frontiere”.

Il riconoscimento e il rispetto della diversità linguistica e culturale contribuiscono a rafforzare l’unità e la coesione delle società. Queste sono le basi per una pace più duratura sia all’interno che tra le società e hanno portato alla decisione dell’UNESCO di celebrare la Giornata internazionale della lingua madre.

In occasione della celebrazione della Giornata internazionale della lingua madre 2020, il quartier generale dell’UNESCO sta organizzando un evento di un’intera giornata con una cerimonia di apertura intorno alle “lingue transfrontaliere” al mattino e una tavola rotonda sul Kiswahili nel pomeriggio. L’Organizzazione invita tutti i suoi Stati membri e partner a celebrare la diversità linguistica e il multilinguismo in quanto forze per lo sviluppo sostenibile e la pace duratura.
L’idea di celebrare la Giornata internazionale della lingua madre è stata l’iniziativa del Bangladesh. È stato approvato alla Conferenza generale dell’UNESCO del 1999 ed è stato osservato in tutto il mondo dal 2000.

L’UNESCO crede nell’importanza della diversità culturale e linguistica per le società sostenibili. È nel suo mandato per la pace che lavora per preservare le differenze nelle culture e nelle lingue che favoriscono la tolleranza e il rispetto per gli altri.

La diversità linguistica (il collegamento è esterno) è sempre più minacciata man mano che sempre più lingue scompaiono. A livello globale il 40% della popolazione non ha accesso a un’istruzione in una lingua che parlano o capiscono. Ciononostante, si stanno compiendo progressi nell’istruzione multilingue di madrelingua con una crescente comprensione della sua importanza, in particolare nella scuola dell’infanzia, e un maggiore impegno per il suo sviluppo nella vita pubblica.

Esistono società multilingue e multiculturali attraverso le loro lingue che trasmettono e preservano le conoscenze e le culture tradizionali in modo sostenibile.

CELEBRAZIONI 2020
L’UNESCO celebra le “Lingue senza frontiere” in occasione della Giornata internazionale della lingua madre 2020.

Le lingue locali e transfrontaliere possono promuovere un dialogo pacifico e aiutare a preservare il patrimonio indigeno. I relatori di Kiswahili nell’Africa sub-sahariana e in Quechua in Sud America, ad esempio, condividono una cultura comune con le comunità dei paesi vicini.