Home / Categorie / La Grande Bellezza / Opportunità / Forum dei Giovani Professionisti del Patrimonio Mondiale: intuizioni locali per le sfide globali

Forum dei Giovani Professionisti del Patrimonio Mondiale: intuizioni locali per le sfide globali

L’edizione 2019 del Forum dei Giovani Professionisti del Patrimonio Mondiale ha riunito 30 partecipanti provenienti da 30 paesi per affrontare la sfida globale della tutela e della conservazione del patrimonio nel XXI secolo.

Seguendo i casi di studio del sito del Patrimonio Mondiale in Azerbaigian, il tema del Forum di quest’anno è stato scelto come “Patrimonio mondiale: intuizioni locali per le sfide globali”.

I 30 partecipanti del Forum, selezionati  grazie ad una call internazionale, si sono immersi negli argomenti legati al tema del Forum visitando le Mura cittadine di  Baku e il Paesaggio Culturale di Gobustan, esplorando vari concetti in modo più approfondito, tra cui la New Urban Agenda, i Paesaggi Culturali Storici e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile,  partecipando ad incontri, conferenze, gruppi di lavoro  e visite in loco, guidate da esperti del patrimonio locale e internazionale.

Il forum ha anche rappresentato una piattaforma per i partecipanti per esplorare i vari aspetti del patrimonio e riflettere sulle sinergie tra patrimonio tangibile e patrimonio culturale immateriale. Attraverso la simulazione del Comitato del Patrimonio Mondiale, i giovani professionisti hanno anche scoperto e apprezzato il lavoro del Comitato del patrimonio mondiale discutendo lo stato di conservazione di una proprietà fittizia del Patrimonio Mondiale e acquisito una più profonda comprensione della Convenzione del Patrimonio Mondiale.

Durante il forum, i partecipanti hanno scambiato idee, preoccupazioni e opportunità per garantire la sostenibilità del patrimonio mondiale. Hanno presentato i risultati del loro lavoro sotto forma di una dichiarazione alla 43a sessione del Comitato del patrimonio mondiale. Nella Dichiarazione (leggila qui >>) hanno fornito approfondimenti locali alle sfide globali del patrimonio urbano e dei paesaggi culturali, riconoscendo la necessità per le comunità locali di svolgere un ruolo centrale nell’interazione tra società umana e natura.

È stato inoltre presentato un video per mostrare come i giovani professionisti si sono immersi nel Forum. Esprimendo il loro sostegno all’Anno Internazionale delle Lingue Indigene 2019, i partecipanti hanno anche eseguito una danza indigena australiana dopo la presentazione della Dichiarazione.

About Direzione Rivista Siti Unesco

Check Also

Art Bonus per Prato della Valle a Padova: restaurate 40 statue

E’ stato completato il restauro delle prime 40 statue e 4 obelischi che circondano l’isola …