Home / Categorie / Politiche Culturali / Notizie dal Centro del Patrimonio Mondiale / Le site manager del Patrimonio Mondiale, super-eroine della conservazione

Le site manager del Patrimonio Mondiale, super-eroine della conservazione

Nell’edizione 2019 della Giornata Internazionale della Donna, il centro del Patrimonio Mondiale ha voluto celebrare le Site Manager di tutto il mondo, definendole “eroine che proteggono i nostri luoghi più preziosi”.

Le donne svolgono un ruolo cruciale nella conservazione dei siti della World Heritage List: per esempio sono i ranger che proteggono il Parco Nazionale Virunga (Repubblica Democratica del Congo), il primo sito nella regione ad avere ranger femmine. Proteggono i siti del patrimonio mondiale marino come il Tubbataha Reefs Natural Park (Filippine) che lotta contro la pesca illegale e il Belize Barrier Reef Reserve System (Belize), rimosso dalla Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo lo scorso anno. Le comunità religiose dei Beghini fiamminghi nell’Europa settentrionale esistono ancora come comunità autogestite da donne indipendenti.

Nonostante il notevole contributo che le donne hanno svolto nel proteggere la nostra eredità del passato, presente e futuro, non tutti sono a conoscenza del lavoro di conservazione che le donne stanno facendo. Solo il 17% dei profili su Wikipedia sono di donne e l’UNESCO e la Wikipedia Foundation stanno contribuendo a colmare il divario digitale. Con l’iniziativa # Wiki4Women, l’UNESCO ha quindi invitato tutti a dedicare alcuni minuti a creare, arricchire o tradurre un ritratto femminile di Wikipedia, includendo coloro che sono impegnati nella conservazione del patrimonio culturale o naturale. E’ ancora possibile contribuire all’iniziativa >>

About Direzione Rivista Siti Unesco

Check Also

SPORT CARTA

Giornata UNESCO per lo Sport 2019

Oggi si celebra la Giornata Mondiale dello Sport UNESCO, istituita nel 1978. Lo sport rappresenta …