Prima tappa di Opera Tua 2020: in sfida Parma e Ferrara

Prima tappa di Opera Tua 2020: in sfida Parma e Ferrara

28 Febbraio 2020 Off Di Direzione Rivista Siti Unesco

Riparte il 2 marzo l’iniziativa “Opera Tua 2020”  la cui prima tappa è dedicata all’Emilia Romagna: a sfidarsi saranno Ferrara e Parma.

Il progetto “Opera tua”, sostenuto dall’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale, sposa il sostegno alla cultura – attraverso la valorizzazione e il recupero di capolavori locali – con l’eccellenza dei prodotti enogastronomici della linea Fior fiore Coop nell’ambito di “1 per tutti 4 per te”, l’iniziativa solidale della Cooperativa lanciata lo scorso anno.

Infatti, con “1 per tutti 4 per te” l’1% del valore degli acquisti di soci e consumatori di prodotti della gamma di eccellenza Fior fiore andrà a sostenere anche l’edizione 2020 di “Opera tua”.

Saranno due capolavori locali di Parma e Ferrara i protagonisti della prima tappa, dedicata all’Emilia-Romagna.

Fino al 31 marzo i soci e consumatori potranno scegliere quale opera restaurare tra “La Sacra Famiglia” di Giuseppe Cesari del Museo della cattedrale di Ferrara e “La statua di Flora” di Jean-Baptiste Boudard del Giardino Ducale di Parma.

Le opere da votare nella prima tappa

La Sacra Famiglia” di Giuseppe Cesari è un dipinto olio su tela sito nel del Museo della cattedrale di Ferrara, opera di Giuseppe Cesari detto Cavalier d’Arpino (Arpino 1568 – Roma 1640), definito dai Conservatori di Roma “pittore unico, rado ed eccellente, di altissima reputazione”. Esponente del tardo manierismo, molto attivo tra Roma e Napoli dove contribuì a formare giovani pittori divenuti poi celebri artisti come Guido Reni ed il Caravaggio.

La statua di Flora” è una statua in marmo di Carrara sita nel Giardino Ducale di Parma frutto della ristrutturazione ornamentale del parco della metà del XVIII secolo. L’opera è di Jean-Baptiste Boudard e fu realizzata per il Giardino Ducale di Parma nel 1753. Il soggetto della statua è Flora che rappresenta meglio di qualsiasi altra la volontà di “dare vita”, in senso post-arcadico, al giardino ducale in fase di ristrutturazione ornamentale alla metà del XVIII secolo. Le movenze della scultura riflettono una grazia tardo-barocca, pensata per un contesto vegetale e arboreo visto come quinta scenica di tipo teatrale.

Opera tua” 2020

Da oggi fino al 31 marzo parte la prima delle 9 tappe che fino a novembre toccheranno altrettante regioni in cui è presente la Cooperativa: ogni mese, due gioielli artistici della stessa zona vengono proposti a soci e clienti che, con il loro voto, determinano a quale opera destinare i fondi per il recupero (sotto l’elenco delle tappe e delle opere proposte per il 2020).

Per votare l’opera da restaurare basta collegarsi al sito di Coop Alleanza 3.0 (www.coopalleanza3-0.it) navigare nella sezione dedicata al progetto accessibile anche dalla short url all.coop/operatua.

Per l’edizione 2020 il voto è aperto a tutti i consumatori che possono votare anche più di una volta.

L’andamento dei voti sarà visibile sul sito e l’opera vincitrice verrà resa nota alla fine di ogni tappa. Online sarà possibile seguire il restauro, con informazioni sui tempi e l’avanzamento.

Le opere da restaurare sono state scelte con Fondaco Italia, società attiva nella valorizzazione dei beni culturali (www.fondacoitalia.it), in collaborazione con l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale (www.patrimoniomondiale.it) e le istituzioni territoriali.

Anche quest’anno, “Opera tua” può contare anche sul patrocinio del Touring Club Italiano, associazione non profit (www.touringclub.it), che si occupa da oltre cent’anni di turismo, cultura e ambiente.